SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Insieme nelle divers-abilità: una giornata per mettere al centro chi è ai margini

Tante attività il 3 dicembre nel senigalliese, all'insegna di "socievolezza, convivialità, sobrietà"

2.441 Letture
commenti
Presentazione "Insieme nelle divers-abilità"

Il 3 dicembre è la Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità, una ricorrenza promossa fin dal 1993 dall’Unione Europea, che nel 2008 ha avuto riconoscimento internazionale. Senigallia e i comuni dell’Ambito Territoriale Sanitario hanno pensato ad una serie di eventi insieme alla nostra rete di assistenza ai disabili, per accendere una luce su su questi nostri concittadini.

Una rete, quella composta da tante realtà associative del territorio, che quotidianamente mette al centro della propria attività le vite di chi soffre di situazioni di disabilità fisica o disagio psichico, grazie all’opera dei volontari e delle cooperative sociali, sempre più in difficoltà nell’espletamento dei loro compiti, a causa di una mancanza di fondi che sta divenendo ormai cronica.

Presentazione "Insieme nelle divers-abilità"La situazione economica del settore, la mancata erogazione di fondi da parte dello Stato e della Regione, la necessità di ripensare al più presto il nostro welfare, la complicatezza e l’articolazione dei tempi che percorriamo sono temi che vengono ripresi più volte, durante la presentazione di “Insieme nelle divers-abilità”, dall’Assessore ai Servizi Sociali di Senigallia Fabrizio Volpini, dal Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, da quello di Ostra Vetere Massimo Bello, dal loro omologo di Barbara Raniero Serrani, che ha anche sottolineato la vicinanza che le amministrazioni dovrebbero mostrare.

Presentazione "Insieme nelle divers-abilità"Si spinge oltre Mangialardi, quando attacca con veemenza le opposizioni senigalliesi, che in molte occasioni hanno criticato la Giunta per le erogazioni di fondi. “Chi mette sullo stesso piano i fondi agli eventi e quelli per l’assistenzialismo non ha capito niente. Non si devono offendere queste persone quando, in Consiglio, vengono tacciate di sciacallaggio, perchè questo è più che sciacallaggio. Condivide la linea anche Bello: Troppo facile entrare in questo modo nella questione. Così non si risolvono i problemi legati al mondo della disabilità”.

Lasciate le polemiche politiche, è il momento di parlare della giornata del 3 dicembre, presentata nei dettagli dal Dirigente del settore Servizi Sociali di Senigallia, Maurizio Mandolini, che coinvolgerà sette strutture del territorio in una serie di eventi, secondo le modalità indicate dagli stessi Sindaci.

Presentazione "Insieme nelle divers-abilità"Alla realizzazione di “Insieme nelle divers-abilità” si è arrivati grazie al contributo delle Cooperative Sociali H Muta e Casa della Gioventù e delle Associazioni ANFASS, Primavera e Il Giardino dei Bucaneve, che hanno messo a disposizione idee e professionisti, affiancandoli ai funzionari comunali e alle strutture, scelte come sede delle attività, per mettere al centro le persone che vi vengono ospitate.

Ecco nello specifico gli eventi in programma il 3 dicembre.

Residenza protetta di Corinaldo – 15.30 -> 17.30
“Insieme per creare”, attività di ceramica alla presenza di un maestro d’arte, seguirà un piccolo rinfresco

CSER “La Giostra” di Ostra – 15.00 -> 16.30
“Progetto Ben-Essere”, uscita sul territorio praticando Nordic Walking, con un referente dell’Associazione ANWI e con bacchette fornite dall’organizzazione, seguirà merenda.

CSER “G. Romita” di Ostra Vetere – 15.00 -> 17.00
“Danzando nel cioccolato”, laboratorio creazione cioccolatini, un vero e proprio generatore di felicità! Nel corso della mattinata, saranno gli ospiti del centro a far visita alla scuola di Ostra Vetere, con i ragazzi che “ricambieranno” nel pomeriggio.

Servizio Sollievo, Chiesa S. Croce Serra de’ Conti – 16.00 -> 18.00
“Insieme al sollievo… aldilà dei colori”, mostra di quadri del laboratorio di pittura.

CSER “Il Casolare” e “Arena” a Senigallia – 15.30 -> 17.30
“Cuori umani diversi all’opera”, attività di cartotecnica alla presenza di un maestro d’arte

Comunità Alloggio “Dopo di Noi” a Senigallia – 18.00 -> 19.30
“Stacca la spina”, aperitivo in comunità insieme al CSER “Il Casolare” e “Arena”

Comunità “M.N. Cerri” di Senigallia – 15.30 -> 17.30
“Un salto nel sociale…”, laboratorio di decoupage e collane, proiezione video degli spettacoli del laboratorio di teatro, seguirà piccolo buffet

Sette momenti di attività con al centro queste persone che dovrebbero essere ogni giorno, non solo il 3 dicembre, al centro della società, perchè sono tra quelli che della società hanno più bisogno. Per chiudere, due slogan e una considerazione.

Il primo sono le tre parole scelte da Mandolini per riassumere “Insieme nelle divers-abilità”: socievolezza, convivialità, sobrietà.

Il secondo è quello che Bello trasla dall’Unione Europea, applicandolo a questa giornata: “La diversità nell’unità”.

Infine l’intervento di Marina Marinelli della Coop.Soc. H Muta, che sottolinea come in un attimo si sia riusciti a raccogliere ed attivare tutto ciò che c’è sul territorio, nell’ambito di assistenzialismo alle disabilità. Ora la sfida è non dissipare il valore di tutto questo trovandoci a dismettere una rete così importante e composita. Le Amministrazioni si dicono pronte alla sfida, ma come?

Commenti
Ci sono 3 commenti
Luigi Rebecchini 2012-12-02 10:58:25
A giugno scorso le famiglie dei disabili vengono informate che l'assistenza domiciliare verrà ridotta dal giorno successivo (!) perché i soldi non bastano. Il servizio viene ridotto, il disagio e la rabbia delle famiglie sono comprensibili e giustificati. Alcune famiglie si sono rivolte a noi. Abbiamo giustamente sollevato questo problema e il servizio è stato poi ripristinato solo per i casi più gravi alcune settimane dopo. Per aver noi (Rebecchini, Mancini e Battisti) sollevato questa questione vera e grave, per essere stati a fianco delle famiglie dei disabili nelle loro proteste, secondo il sindaco siamo degli sciacalli. SINDACO MANGIALARDI nel leggere le sue parole l'amarezza è tanta, SI VERGOGNI, SI VERGOGNI.
Catia 2012-12-02 21:24:21
Un ringraziamento ufficiale è il minimo che noi famiglie possiamo fare, tra l'altro non avevamo altra scelta che chiedere consiglio a Mancini, Rebechini e Battisti.
Certe volte è doveroso ammettere i propri sbagli, e rimediare o meglio, trovare un compromesso, è soltanto segno di civiltà.
Elena 2012-12-03 18:20:41
Purtroppo ho letto solo ora la notizia e quindi non ho potuto partecipare con mio figlio (disabile) a tutte queste iniziative organizzate per l'occasione. Ricordo che però l'anno è fatto di altri 364 giorni durante i quali nessuno, e tantomeno l'amministrazione, si ricorda "di accendere una luce su questi nostri concittadini".
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno