SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Anche a Senigallia entrerà in vigore la riforma dei condomini: tutte le novità

Severità con i morosi, la possibilità di staccarsi dal riscaldamento e via libera per gli animali domestici

Riforma del regolamento condominiale

Il 20 novembre 2012 per tutti i condomini italiani verrà ricordato come una giornata storica. Dopo 70 anni di attesa è giunta la tanto agognata riforma dei condomini.  E’ infatti dagli inizi degli anni quaranta che, salvo interventi marginali, le norme condominiali non venivano di fatto toccate.  Ecco le principali novità approvate in via definitiva dal Senato.

Pugno duro verso i condomini morosi: in caso di condomino “moroso”, l’amministratore potrà procedere con l’ingiunzione senza chiedere una preventiva autorizzazione dell’assemblea e potrà comunicare ai creditori i dati di chi non paga. Così, il creditore potrà agire in prima battuta sul “moroso”. Se la mora dura più di 6 mesi l’amministratore dovrà sospendere il condomino debitore dalla fruizione dei servizi comuni.

Novità anche per quello che riguarda il riscaldamento. Chi vuole rinunciare all’impianto centralizzato potrà farlo senza dover attendere il benestare dell’assemblea, ma a patto di non creare pregiudizi agli altri e di continuare a pagare la manutenzione straordinaria dell’impianto condominiale.

Gli amministratori dovranno restare in carica due anni; dovrànno avere requisiti di formazione e onorabilità, non dovrà essere stato condannato per delitti contro la pubblica amministrazione. Inoltre dovrà avere almeno il diploma di maturità, aver frequentato un apposito corso e, ove ciò sia richiesto dall’assemblea, stipulare una speciale polizza assicurativa a tutela dai rischi derivanti dal proprio operato. L’amministratore potrà essere licenziato prima della fine del mandato qualora abbia commesso gravi irregolarità fiscali. Dovrà inoltre indicare quanto chiede come compenso al momento della nomina.

Giro di vite anche per i disturbatori’. Per chi viola il regolamento condominiale la sanzione è stata aggiornata: da 0,052 euro (pari a 100 lire) a 200 euro. In caso di recidiva si arriva a 800 euro.

Infine, la novità più attesa per tutti gli amici a 4 zampe: Non si potrà più vietare a nessuno di tenere animali in casa. Ma questi dovranno essere “domestici”.

Commenti
Solo un commento
gio 2012-11-21 22:12:07
se prima potevamo fare da soli, amministrare il condominio, risolvere i problemi da soli , pitturare le scale da soli , cambiare le lamapde da soli, svuotare i pozzetti neri da soli
adesso ci vuole l'esperto per fare i conti con i millesimali
e quando ci sono i problemi che fa?
si rivolge al tecnico o consulente
è cossi noi poveri essere umani non possiamo nemmeno fare da soli le cose per poter risparmiare
se prima l'incarico all'amministratore si rinnovava di anno in anno oggi dura 2 anni
alla faccia della spending rewiuw;
pure questa condanna ci tocca sopportare
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura