SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Maltempo, Confartigianato chiede lo stato di emergenza

Cicconi Massi: "Intendiamo sollecitare le istituzioni a garantire risposte concrete in tempi celeri e certi"

1.077 Letture
commenti
Il nuovo ponte tra Corinaldo e Mondavio, crollato per il maltempo

Emergenza maltempo, Confartigianato si appella ai parlamentari marchigiani, perché possano sensibilizzare le Istituzioni centrali nei confronti della difficile situazione che sta vivendo l’area tra anconetano e pesarese dopo il cedimento del guado sul Fiume Cesano, unico collegamento interno tra Corinaldo e Mondavio.

Se nelle Marche sarà riconosciuto lo stato di emergenza da parte del Governo centrale, le due Amministrazioni Provinciali potranno infatti, in deroga al “patto di stabilità”, liberare risorse già disponibili utili alla realizzazione dell’infrastruttura. Per fare il punto della situazione e individuare soluzioni alla scomparsa del guado di collegamento, i rappresentanti locali di Confartigianato, Giacomo Cicconi Massi, Responsabile Confartigianato Senigallia e Andrea Giuliani, Responsabile Confartigianato Fano, hanno incontrato i sindaci dei due Comuni, Matteo Principi di Corinaldo e Federico Talé di Mondavio, presso la sala riunioni della Scuola di Musica di San Michele al Fiume. All’assemblea hanno preso parte più di ottanta persone, tra cittadini e imprenditori.

Le aziende della zona infatti lamentano di aver riportato danni ingenti in conseguenza del maltempo. Causa principale, i trasporti interrotti che hanno reso disagevole se non impossibile l’invio e le ricezione di materiali e prodotti con ripercussioni sul bilancio aziendale e sulla resa delle commesse. Inoltre, diverse imprese hanno riportato danneggiamenti agli stabilimenti produttivi a opera di pioggia, acqua e fango, che hanno colpito merci e strumentazioni provocando in alcuni casi guasti e deterioramenti irreversibili.

I rappresentanti di Confartigianato hanno convenuto con gli amministratori e i partecipanti all’assemblea sull’esigenza di sollecitare le Amministrazioni Provinciali di Ancona e Pesaro-Urbino a sbloccare i fondi per la realizzazione del ponte definitivo per il quale esiste già un progetto di massima. Nell’attesa, si rende necessario provvedere con urgenza alla realizzazione di un ponte provvisorio in grado di reggere la forza d’urto di altre eventuali piene. “In totale sinergia con le Amministrazioni locali – dichiara Giacomo Cicconi Massi, Segretario Confartigianato Senigallia – intendiamo sollecitare le istituzioni competenti a garantire interventi e risposte concrete in tempi celeri e certi. Sul territorio pesa l’ombra della crisi e i danni procurati dal maltempo e i suoi strascichi rischiano di affliggere negativamente l’area produttiva locale, già duramente provata.”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura