SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Onoranze Funebri F.lli Costantini

MSFT Senigallia: “Il Borgo delle Torri rischia di essere un’incompiuta”

"Il Comune non si prostri e non tratti sulla realizzazione delle opere pubbliche di urbanizzazione"

3.623 Letture
commenti
Lavori fermi al quartiere ex Sacelit di Senigallia

Sull’ex area Sacelit-Italcementi presto scorreranno decine di comunicati e fiumi di parole. In attesa dei “fiumi” noi della Fiamma Tricolore vogliamo evidenziare quanto sta accadendo in questi giorni, con i lavori sospesi e le varie diatribe oratorie tra il Sindaco Maurizio Mangialardi e il costruttore Pietro Lanari.

Come di consueto, e qui a Senigallia avviene spesso, “suocera” e “nuora” si parlano a mezzo comunicati e interviste sui quotidiani; probabilmente i diretti interessati non hanno i cellulari per chiamarsi e forse neanche i telefoni dell’ufficio, così come un Fax.

Quindi ricapitolando: nell’ottobre del 2010 alla presenza di un notaio, il Comune di Senigallia e Pietro Lanari, amministratore della società “La Fortezza”, firmano una convenzione per l’avvio dei lavori di riqualificazione dell’aerea sul progetto dell’architetto Portoghesi che prevede un hotel a 5 stelle, 170 appartamenti, diversi negozi, una piazza, un centro congressi e un parco urbano. Da allora l’assegnazione dei lavori relativi alle opere di urbanizzazione è stata due volte prorogata. E da allora cosa è successo? Quello che noi della Fiamma Tricolore avevamo già previsto, detto e scritto: TUTTO FERMO!!! Lavori da ben 20 milioni e mezzo di euro, mica bruscolini!!!

E siamo sicuri che presto inizieranno le “comiche” tra Lanari e Mangialardi, ossia il Comune. Per adesso l’imprenditore, tramite una intervista, ha fatto sapere che vuole ridiscutere quanto già firmato dalle due parti in seguito all’attuale “crisi del settore”, e il nostro caro Sindaco, sempre tramite intervista, ha risposto che sarebbe anche disponibile a rivedere il tutto fermo restando però l’obbligo da parte di Lanari a realizzare le opere di urbanizzazione che, vale la pena ricordarlo, comprendono: ponti carrabili e pedonabili, piste ciclabili, spazi verdi e pavimentati, viabilità di accesso all’area e, per finire, 500 parcheggi a raso e interrati per servire sia la città che il lungomare.

E qui nascono le nostre preoccupazioni. Nei giorni scorsi, in occasione dei recenti fuochi d’artificio il Sindaco ci ha informato di essersi “prostrato”, sottostando supinamente alle richieste della ditta pirotecnica, pena l’annullamento dei fuochi stessi. Ci auguriamo che anche con Lanari, la città di Senigallia non debba subire un’ulteriore umiliazione.

Pertanto chiediamo al sindaco Maurizio Mangialardi di rivedere le scelte del passato:

1) Privilegiare l’INTERESSE PUBBLICO: il Comune di Senigallia ha tutti gli strumenti tecnici e giuridici per decidere, gestire e coordinare direttamente l’intera realizzazione delle opere di urbanizzazione senza dover delegare e appaltare tale compito alla ditta dell’imprenditore Lanari che tende a fare i propri di interessi;

2) La riqualificazione dell’ex-Sacelit-Italcementi è un progetto molto complesso che non può riguardare singolarmente il Sindaco da una parte e Lanari dall’altra. Pertanto la discussione va riportata in ambito istituzionale coinvolgendo l’intero consiglio comunale (e non solo la Giunta) affinché le opere pubbliche tornino ad essere una priorità dell’amministrazione.

Alla luce dei recenti fatti è quindi difficile dire come andrà a finire, siamo ancora “all’aperitivo” e di sicuro non c’è da stare tranquilli, perché purtroppo come già successo nel passato questa Giunta ha dimostrato spesso e volentieri evidenti lacune sia decisionali che organizzative.

Perciò cari senigalliesi vedrete quante parole si scriveranno ancora, e come più volte abbiamo ribadito, il “Borgo dei Torrioni” ha tutta l’aria di rimanere un’opera incompiuta come lo è da tempo l’adiacente ex Cantiere Navalmeccanico, che nonostante proclami, annunci e fiumi di parole vede le barche lì ferme ormai da più di vent’anni.

Commenti
Ci sono 7 commenti
O. Manni
Paul Manoni 2012-08-26 22:10:17
Quella parola..."Rischia", presente nel titolo della notizia, da una visione piuttosto ottimistica della faccenda. Speriamo che sia solo un rischio e non di più perchè altrimenti, per molto tempo si vedrà un grosso buco al centro, se si guarderà la città dai satelliti di "google maps". Il resto dell'articolo sono proposte condivisibili.
Giubi 2012-08-27 09:27:26
Mi chiedo se è possibile imporre ai costruttori di fare le opere di urbanizzazione all'avenzamento dei lavori o addirittura anticipatamente. Altrimenti si rischia che cantieri quasi finiti o abbastanza avanzati non inizino nemmeno le opere pubbliche a loro carico.
N.H.ugo mascetti 2012-08-27 10:24:32
Affinché questa ulteriore INCOMPIUTA lo sia un pochino meno, i signori "borgo torri e zarino" abbiano la compiacenza-pudore di aprire, rapidamente, il sottovia (da 18 mesi quasi finito) e d'ampliare (come promesso prima dell'estate) il parcheggio Italcementi.
La fine dei GRANDI LAVORI che migliorano la qualità della ns. città continuerà ad essere incubo pluridecennale.
pacchiò 2012-08-27 13:41:26
Il sogno senigalliese presto scoppierà come una bolla di sapone. Peggio per quella miriade di (...omissis...) che nonostante gli avvertimenti ci hanno creduto a bocca aperta.
piero 2012-08-27 15:38:13
Ma perchè nel 2006/2007/2008 quando si discuteva, progettava e decideva l'opera, c'era forse il paradiso o il boom economico che permetteva la realizzazione di tanti sfarzi? Suvvìa..Un pò come se un impiegato annunciasse con certezza in famiglia e in ufficio di poter girare in Ferrari nel giro di 3/4/5 anni. @Liverani: secondo lei questo consiglio comunale fatto di sonnolenti (per non aggiungere altre parole) dove persino i rappresentanti dell'opposizione a parte 2/3 non esistono è in grado di ridiscutere qualcosa in città in questo momento presente?
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2012-08-27 18:14:34
Bella domanda Sig. Piero, le devo rispondere francamente? Ovvio che si...secondo me NO! Il Consiglio Comunale attuale è composto da una maggioranza che sta camminando seguendo un filo logico iniziato 12 anni fa, non a caso nei bar questa giunta viene chiamata "Angeloni Ter", e l'opposizione è praticamente inesistente, svampata o, nelle migliori delle ipotesi, va a braccetto, secondo le convenienze, con la maggioranza. Levata UNA SOLA PERSONA dell'opposizione, le risulta forse che qualcuno scriva o parli dei problemi che attanagliano Senigallia? NO, MAI! Questa Giunta, ma gia dalle due precedenti, hanno completamente abbandonato la "quotidianità" del cittadino per dedicarsi alle grande opere che, guarda caso, portano sicuramente dei "benefici", ma a pochissimi...tutto il resto sono "chiacchiere e distintivo"!
stefano 2012-08-27 19:21:58
Ma perchè non si sapeva? Si sapeva, si sapeva.Alberghi a cinque stelle, urbanizzazioni avveniristiche, passerelle di archistar con progetti da archistecche costituiscono da sempre solo fumo negli occhi per la gente e "fumus persecutionis" per la città . Poi arriva la dura realtà: il mercato dei servizi, del terziario e del turismo non tira più, e allora ecco gli imprenditori puntare i piedi e buttarla sulla revisione del progetto (leggasi quota residenziale più alta e quota urbanizzazioni/compensazioni compressa fino all'osso). Un'amministrazione, già debole per costituzione, sbianca fino alla svenimento e si dice disposta a discutere sulle condizioni dell'imprenditore(sic!). Siamo al Vae victis! Così finiscono le Grandi Opere a Senigallia, quelle che erano state decantate come il volano per la città. E non sarà l'unico caso, a breve salterà fuori anche dell'altro. Ormai Senigallia è terra di conquista. Gli imprenditori, in un modo o nell'altro, prendono tutto e lasciano alla città solo le briciole. Gli amministratori sono entrati in queste Grandi Opere come Pinocchio e Lucignolo nel paese dei balocci. Adesso si stanno risvegliando ciuchini.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura