SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Dal GSA 5 proposte per la tutela delle dune a Senigallia

Stretto legame con le spiagge libere, ma manca un progetto chiaro e definitivo

Esempio di duna costiera "protetta" al Ciarnin di Senigallia

Affinché i buoni proponimenti, ripetutamente sbandierati, finalizzati alla tutela delle nostre residue dune costiere e delle loro componenti, flora e fauna (il Fratino), si concretizzino, è necessario elaborare un progetto e stabilire delle regole per l’utilizzo ed il miglioramento di questo ambiente.

Alcune delle norme che proponiamo sono già state individuate in altri strumenti, come il Piano degli Arenili, o in accordi su specifici progetti, ma generalmente trascurate ed inapplicate, perché ritenute quasi “di contorno”.

Inoltre occorre ribadire lo stretto legame fra le dune, nonché la loro salvaguardia, e la spiaggia libera. E’ facile immaginare la difficile convivenza fra uno stabilimento balneare e la presenza di dune, per diversi e ben comprensibili motivi. Vogliamo ricordare solo il fatto come la semplice presenza delle strutture balneari, inframmettendosi fra vegetazione e battigia, interrompa quella continuità ed osmosi che rappresenta la principale caratteristica dell’ambiente dunale.
Non è inutile anche ricordare la importantissima funzione che svolgono le dune per fermare l’erosione eolica e l’asportazione della sabbia dalla spiaggia da parte del vento.

E’ necessario elaborare pertanto un progetto chiaro e definitivo, in cui si definiscano gli ambiti ed i  limiti della tutela, le azioni da intraprendere per il consolidamento ed il miglioramento di questo particolare ambiente, i relativi tempi, le responsabilità.

Tale progetto dovrebbe indispensabilmente contenere le proposte ed azioni sotto elencate.

– Redigere un elenco/censimento delle più importanti zone da proteggere e delle spiagge libere. E’ ovvio che queste zone così individuate dovrebbero restare tali nel tempo e non essere assoggettate alla spada di Damocle delle “emergenze” ed “urgenze”, che non mancano mai.

– Individuare in quali di queste aree sia necessario prevedere una recinzione, più o meno simbolica. Entro questo perimetro non andrebbe permessa alcuna attività che possa danneggiare la vegetazione ed arrecare disturbo alla fauna, anche se in via provvisoria.

– Unificare in un solo ufficio comunale (o, al minimo,  nella figura di un unico referente e responsabile) le competenze e le responsabilità, sia riguardo alla gestione della spiaggia, sia per le eventuali autorizzazioni ad effettuare attività non periodiche.

– Fare in modo che le regole, vecchie e nuove, siano rispettate da tutti; perché non è possibile che chiunque abbia una attività o un interesse sulla spiaggia intervenga a modificarla a suo arbitrio o piacimento, a cominciare dalla ditta cui è affidata la manutenzione e pulizia della stessa.

– Avviare un processo di della duna nei tratti di spiaggia libera dove ancora questa non sia presente, in sintonia ed in continuità con il progetto di “Passeggiata a mare” dell’arch. Abbo Romani.

Per i motivi di cui si diceva all’inizio, sulla stretta correlazione fra ambiente dunale e spiagge libere, ed al fine di evitare la continua sottrazione ed emarginazione dei tratti di spiaggia libera, proponiamo la costituzione di un coordinamento cittadino, composto da associazioni e singoli utenti, tra i fruitori della spiaggia libera ed i cittadini amanti della naturalità, che vigili sul rispetto del progetto e degli impegni presi.

Commenti
Solo un commento
massimo 2012-05-14 16:41:03
si parla tanto si fa poco siete poco informati sulla erosione del mare sulle dune che con il tempo si sono ricostruite e hanno protetto la spiaggia . parlo della zona ciarnin luna rossa .'MA AVETE MAI VISTO VECCHIE FOTO VECCHI ARTICOLI SUL GIORNALE QUOTIDIANO DELLA DISTRUZIONE DEL MARE IO LE FOTO C'E' L'HO E PRESTO ARRIVERANNO SU UN GIORNALE PARLARECQUI NON HA SENSO PERCHE' RIMANE TUTTO INVARIATO GRAZIE MASSIMO
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura