SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Ristorante Vecchio Ranch

Senigallia: fugge e finisce addosso a un furgone, immigrato in prognosi riservata

L'episodio a Porta Mazzini, la Polizia stava pattugliando il parcheggio ex-Pesa Pubblica

2.591 Letture
commenti
Eliambulanza

E’ rimasto ferito in maniera seria, tanto da essere trasportato in eliambulanza all’ospedale regionale di Torrette di Ancona, il giovane immigrato che nella prima mattinata del 2 marzo stava correndo via dal parcheggio ex-Pesa Pubblica, in viale Leopardi a Senigallia, finendo però addosso ad un furgone sotto Porta Mazzini.

Il giovane, la cui identità non è stata ancora confermata, ma che secondo le prime ipotesi sarebbe L.P., senegalese nato nel 1984, verso le 8.20 del mattino si trovava insieme ad altri ragazzi nel parcheggio, quando è sopraggiunta una pattuglia del Commissariato di Polizia di Senigallia per fare normali controlli su di loro, per verificarne identità ed attività.

Alla vista degli agenti, il ragazzo è corso via in direzione di via Cavallotti, imboccando in velocità Porta Mazzini, sotto la quale stava sopraggiungendo un furgone Ford Transit, condotto dal senigalliese L.M., del ’55. Impossibile per l’uomo frenare nel momento in cui si è visto arrivare contro il giovane, che ha stampato due manate sul cofano del mezzo, ma è poi andato a crinarne con la testa il parabrezza, per poi cadere a terra.

Immediatamente l’uomo si è fermato per prestare soccorso al ragazzo, raggiunto in pochi secondi dagli agenti che hanno assistito alla scena, a cui si è poi aggiunta una squadra della Polizia Stradale, insieme al Comandante Paolo Molinelli. L’intervento dei sanitari del 118 non si è fatto attendere, ma si è poi optato per chiamare l’eliambulanza per il trasporto a Torrette: il ferito è stato sottoposto ad operazione chirurgica e la sua prognosi è riservata.

All’origine della fuga dell’immigrato, se venisse confermata l’identità, che al momento si sta vagliando, c’è il fatto che sul senegalese L.P. pende un precedente decreto di espulsione dal suolo italiano.

Commenti
Ci sono 2 commenti
martin pescatore 2012-03-03 08:13:07
MA VA CHE STRANO, ERA UN CLANDESTINO !!!!!!!! NON L'AVREI MAI DETTO !!!! E' ORA DI FAR PULIZIA SIA DEI CLANDESTINI, SIA DI QUELLI CHE LI PROTEGGONO, CHI NON LAVORA DEVE TORNARE DA DOVE E' VENUTO, ANCHE PERCHE' LE SPESE SANITARIE DI QUEL POVERETTO ALLA FINE LE PAGHIAMO TUTTI NOI, E QUESTO NON SAREBBE NIENTE, PERCHE' DATO CHE E' NOSTRO OSPITE E' GIUSTO CURARLO,MA SE NON C'ERA.............
hafid 2012-03-10 00:28:35
bravo martin ta raggioni,
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno