SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Furto a una tabaccheria di Senigallia: fuggono e fanno perdere le tracce

Rapina avvenuta il 27 febbraio al quartiere Cesanella, al momento nessuna identificazione

2.288 Letture
commenti
Rapina a mano armata, pistola

Furto subito da una tabaccheria in via Tintoretto, nel quartiere Cesanella, nel tardo pomeriggio di lunedì 27 febbraio. Verso le 19,30 due uomini a volto scoperto hanno fatto irruzione con un’arma alla tabaccheria “Bocconi”. Sono stati rubati circa mille euro dalla cassa.

Al momento della rapina la proprietaria, Sabrina Manizza, si trovava in bagno, mentre la madre era al bancone ad accogliere gli ultimi clienti della giornata.

Due persone a volto coperto sono entrate puntando una pistola alla donna; la Manizza, sentendo del trambusto, ha lasciato il bagno e si è recata davanti.
Quando ha visto la scena si è messa a gridare, invano, in quanto nessun’altra persona si trovava nei paraggi e le attività confinanti con la tabaccheria al momento erano già chiuse (e ciò potrebbe far pensare che il momento e il luogo del colpo fossero stati pianificati da tempo).

Uno dei due rapinatori – secondo quanto raccontato dalle due donne – ha saltato il bancone e si è diretto verso le donne, mentre l’altro le continuava a tenere sotto tiro alle teste con la pistola. Il primo ha intimato loro di non urlare, altrimenti sarebbe finita male per entrambe, quindi ha aperto la cassa e ha afferrato quanto vi era dentro, all’incirca mille euro, e le monete mettendosele in tasca.

Alla fine, dopo essersi appropriati della refurtiva, i due uomini sono scappati a piedi per la zona circostante facendo perdere le tracce.

La Manizza ha subito allertato i Carabinieri, i quali – giunti sul posto – hanno fatto i rilevi del caso, cercando di trovare eventuali impronte digitali e le tracce delle scarpe del rapinatore che era saltato dietro il bancone. Per il momento non è risultata nessuna identificazione.

Secondo la testimonianza delle due donne, i malviventi dovrebbero essere del luogo poichè interloquivano tra di loro in dialetto mentre stavano svaligiando la cassa.

Non è la prima volta che la tabaccheria “Bocconi” subisce un furto: due furti si erano già verificati qualche anno fa.

Si tratta del secondo furto in poche settimane, dopo quello tentato alla gioielleria “Nicolini” in piazza Saffi: ma in quel caso la pronta reazione della titolare lesta a premere il pulsante di allarme-  misero in fuga il ladro e il colpo fallì.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura