SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

V puntata del libro bianco sugli sprechi di Senigallia

"Soldi anche per pizza e caffè". La segnalazione all'Amministrazione del "modello Polverigi"

2.842 Letture
commenti

euro, moneteLibro bianco: V puntata. 31 mila euro all’associazione dell’ex assessore Velia Papa per tre giorni di spettacoli. Intanto il cittadino paga anche i conti di pizza e caffè agli organizzatori di eventi. Polverigi chiude i rubinetti a “Inteatro”, Senigallia li riapre.

Il sindaco piange miseria e chiede il contributo delle opposizioni per far quadrare i conti di bilancio (e magari fare fronte comune contro il Governo). Il Coordinamento Civico è pronto a fare la sua parte: continuando a segnalare al primo cittadino come vengono gettati via i soldi pubblici.

Segnalo all’Amministrazione allora il “modello Polverigi”. La Giunta di quella città, più accorta dei nostri governanti, ha preso atto per esempio che in tempo di “vacche magre” certi contributi generosi devono essere sospesi.
E  così, dopo 34 anni, ha sospeso il “Festival internazionale Inteatro”, nato proprio a Polverigi. “Modello Senigallia”: determina 699/2011 (a firmaMattei).

All’Associazione “Inteatro” di Polverigi vengono generosamente elargiti 31.000 euro per appena tre giorni di spettacoli a Senigallia. Oltre 10 mila euro quotidiani! E se è vero che nessuno è profeta in patria, suona strano che mentre Polverigi nega, Senigallia corre in soccorso (rosso) e concede.

Forse è perché la responsabile di “Inteatro” è quella signora Velia Papa, già assessore alla cultura della Giunta Angeloni? A pensar male si fa peccato…  E se Senigallia non dimentica il suo assessore, nel quinto capitolo del libro bianco torna a far parlare di sé la musica (ma quanto ci costa?).
Determina 551/2011: 2.400 euro alla Associazione Musica Antica e Contemporanea per realizzare un solo spettacolo teatrale.

Dulcis in fundo”: vanno bene le manifestazioni estive, ma è normale spendere 1.550 euro (in determina 809/2011) in ristoranti, bar, osterie e alberghi per tre manifestazioni per le quali erano già stati generosamente elargiti importanti contributi? Dopo il contributo elevato per una manifestazione, non è elegante mettere nel conto del cittadino anche pizza e caffè.

da Roberto Paradisi
Coordinamento Civico

Commenti
Ci sono 2 commenti
Anonimo2011-09-25 14:42:15
A me sembra giusto che prima di sparare a zero, su questi soldi, valuterei il successo di queste iniziative, manifestazioni. Per quello che ne so io, la maggior parte di queste, hanno avuto un buon suuccesso, quindi non sono soldi buttati al macero, perchè, comunque queste iniziative hanno portato gente in città, e tutti sappiamo che Senigallia, ha bisogno di gente. Vorrei dire a Pasadisi, che a Ostra Vetere, c'è il "vostro" Massimo Bello, spende ugualmente tanti soldi, (dei cittadini) per manifestazioni che si rivelano dei flop incredibili, non c'è una persona. Eppure nessuno dice niente.
Anonimo2011-09-25 18:29:57
Paradisi
Paradisi, normalmente mi stai molto sui... per (...omissis...) che con me hai usato tempo fa. Ma ti ringrazio per questo libro bianco.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura