SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Giovani che comprano casa? L’aiuto economico dei genitori è indispensabile

Aiutati, e per questo influenzati, dai genitori nel loro processo di emancipazione

Giovani che comprano casa con soldi genitoriÈ evidente a tutti il fenomeno che sta caratterizzando la vita dei giovani. Anche se pronti ad avviare il loro processo di emancipazione fuori dalla casa di famiglia, il percorso si blocca a causa della loro occupazione instabile. Questa condizione lavorativa porta infatti all’impossibilità da parte loro di permettersi una casa.

La maggior parte dei giovani tra i 18 e i 30 anni sono infatti necessariamente legati ai loro genitori, soprattutto per comprare la prima casa. A causa della propria situazione economica si trovano a esser dipendenti da mamma e papà.

Una ricerca del portale immobiliare Casa.it rivela tuttavia che i genitori non sentono il peso di questo eventuale aiuto che si trovano a dare ai propri figli. Anzi, son ben contenti di dover partecipare nell’acquisto di una casa, così da poter mantenere il controllo e influenzare le decisioni dei figli, per non sentirsi esclusi dalla loro vita. In Italia il 67% dei genitori partecipano economicamente all’acquisto della prima casa con i loro risparmi di una vita.

Daniele Mancini, Amministratore Delegato di Casa.it, commenta: «Questo fenomeno messo in luce dalla survey è un atteggiamento tipicamente italiano, negli altri paesi europei, e soprattutto nel Nord Europa, i giovani si rendono indipendenti molto presto, acquistando la prima casa senza ricorrere all’aiuto economico dei genitori».

Per quanto riguarda il budget disponibile per le nuove case, dalle ricerche di Casa.it emerge che i giovani per la ricerca della loro prima casa si rivolgono ai portali immobiliari on line: per il 57,6% la scelta ricade sui bilocali e trilocali. Il 21%, a causa delle difficoltà economiche, sceglie invece monolocali e il 18,7% gli appartamenti in condivisione. In particolare l’acquisto di un monolocale a  Senigallia  può partire da 80.000€ ed arrivare anche fino ai 220.000€.

Comunque la richiesta di aiuto da parte dei figli ai genitori  riguarda anche la gestione burocratica dell’acquisto di una casa. Infatti le maggiori difficoltà si riscontrano principalmente nella scelta di un mutuo/finanziamento per l’acquisto di un immobile e nella lettura del contratto.

Commenti
Solo un commento
à 2011-09-16 10:13:35
Io sono fortunato
Io sono un ventenne fortunato: mi sono ritrovato padrone di un superattico per il Corso.
A mia insaputa, come usa oggigiorno.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie

Ritiro dell'asporto su ordinazione

Ritiro del cibo d'asporto su prenotazione a Senigallia e dintorni

Generi alimentari, di necessità e piatti pronti: consegne a domicilio