SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Riqualificazione ex-Nirvana e via Baroccio a Senigallia: "Intervento di qualità"

L'Assessore Ceresoni: "Piano Cervellati sistema di equilibrio e coerenza tra le varie parti"

7.634 Letture
commenti

Simone Ceresoni e Maurizio Mangialardi presentano il progetto di riqualificazione di via BaroccioE’ stato presentato il progetto di riqualificazione dell’area dell’ex palestra Nirvana in via Baroccio. Al posto di essa è prevista la costruzione di un edificio condominiale e parcheggi. Inoltre la stessa via Baroccio sarà sottoposta a un processo di risistemazione. Al via, quindi, un altro segmento importante nell’ambito del Piano Cervellati per il recupero in senso architettonico e urbanistico del centro storico di Senigallia.

Dopo l’approvazione della Giunta, il 28 giugno scorso, possono partire i lavori per quanto concerne la zona in degrado dell’ex-Nirvana, edificio in via Baroccio, alla fine del tratto compreso tra via Mercantini e via Petrarca, che fu per anni la sede dalla palestra, risalente al dopoguerra e trasferitasi poi nell’area commerciale di Borgo Mulino sul finire degli anni ’90, importante dal punto di vista strategico per il piano regolatore.

Progetto di riqualificazione di via BaroccioL’architetto comunale Stefano Ciacci snocciola in sintesi le cifre relative al condominio che sarà realizzato al suo posto: il complesso sarà composto da 11 alloggi, ciascuno dei quali di superficie da 63 a 113 mq netti, 1020 mq di superficie utile lorda, 3 piani fuori terra e un piano interrato, dove sarà realizzato un parcheggio privato di 13 posti auto, una sala condominiale e 70-80 mq di parcheggio pubblico sulla strada con 6 posti auto. L’architetto affidatario del progetto è Massimo Canzian, mentre gli intestatari dell’area sono Guido e Franco Sonni e Adriana Belogi.

Ma non è tutto. L’intervento sarà esteso anche alla sistemazione dell’intera via Baroccio, con riorganizzazione dei confini della strada e del percorso pedonale, allineamento dei parcheggi e degli impianti di illuminazione, nonché la presenza di piante sul percorso.
L’importo stanziato per l’intervento è di 250.000 euro, con incidenza di 246 euro a metro quadrato; sono previsti, inoltre, 40.000 mq di opere secondarie. Il totale dovrebbe quindi aggirarsi sui 375.000 euro. L’inizio dei lavori è previsto entro il prossimo 4 novembre, a due anni dall’approvazione del Piano Cervellati.

Il Sindaco Maurizio Mangialardi definisce l’intervento un tassello importante per la riqualificazione del centro storico, in armonia col Piano regolarizzato della città antica: "In tal modo l’area di via Petrarca sarà una zona residenziale di alta qualità. Contiamo che possa partire entro l’anno, come accaduto per Palazzo Sbriscia Fioretti".

Situazione attuale dell’ex-Nirvana di via BaroccioTutto ciò costituisce una parte del Piano particolareggiato Cervellati – approvato appunto il 4 novembre 2009 – basato su due principi fondamentali: sul risparmio dell’uso del suolo e del territorio, e su azioni di sostituzione-restauro-recupero di aree già soggette a urbanizzazione e a degrado, come quella in questione. Altre zone di Senigallia interessate dal Piano, che dovrebbe essere realizzato del tutto in 5-7 anni dall’approvazione, e su cui agirà l’azione regolarizzatrice sono: il Bastione di via Rodi, dove i lavori sono già iniziati; la riqualificazione della curva della zona Penna; l’ex-area della rivendita edilizia Ferri situata sempre in via Baroccio; l’area dell’ex-Arena Italia, in corso di relazione. E rimane da firmare un protocollo d’intesa tra Regione e Ministero per quanto concerne l’area degli Orti del Vescovo.

Sul Piano Cervellati si è così espresso Simone Ceresoni: "Il Piano consiste in un equilibrio di grandi interventi coerenti l’uno con l’altro. – ha detto l’Assessore all’Urbanistica – Per quanto riguarda via Baroccio, tengo a ricordare che il comparto fa parte, secondo il piano regolatore, della zona A (Centro Storico) a partire dal 1979 e su tale area preesistente ha agito il Piano Cervellati, senza creare nulla di nuovo. L’edilizia sarà di alta qualità perché sarà curato e rispettato il livello 1 del Protocollo ITACA Marche, con risparmio delle risorse".

di Simone Paolasini

Simone Paolasini
Pubblicato Lunedì 4 luglio, 2011 
alle ore 18:19
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ci sono 3 commenti
Gabriele 2011-07-04 18:29:31
Ancora alloggi e sei posti auto pubblici... finalmente riusciremo a parcheggiare tranquillamente...
Anonimo2011-07-04 21:14:25
Adriana Belogi chi è costei?
pierino 2011-07-05 07:13:47
ancora appartamenti...naturalmente saranno stati stabiliti dalla precedente amministrazione dove, guarda caso, gli stessi erano tutti in carica come assessori...il lupo perde il pelo ma non il vizio
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura