SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Frazione fa più figo, periferia fa più degrado…

...ma sempre quello è! Con un assessore "dedicato", cambierà la situazione?

"Via" ScornabeccoPoi l’avergli dato ora anche un assessore che si occuperà di tutte le loro necessità, la farà sentire certamente più vicina alla città. Il problema è, a volte, come arrivarci, in principal modo quando il tempo si ostina ad essere piovoso, come in questi ultimi tempi.

Dalla denuncia fotografica pervenutami dagli abitanti della zona, si comprende bene come mai la parola Frazione sia la più indicata proprio per sottolineare quella percentuale matematica (una frazione) di interesse che il comune dedica a questa “generica” periferia.

Come sembra di capire però, anche le Frazioni non sono tutte uguali. Ci sono quelle più atee, ma con un Santo tutto loro e quelle un po’ meno, dimenticate volutamente e completamente dai “feudatari di partito”.

"Via" ScornabeccoMa con tutta sincerità, devo riconoscere che la colpa, come in questo caso specifico, più che del comune per la trascuratezza in cui versa la “frazione” è di certe scelte del nome con il quale è stata battezzata la via. Si perchè la pietra dello scandalo della lamentela di cui mi faccio portavoce, riguarda una via. Beh… già chiamarla via, ti fa cadere in un errore in cui ti “impantani” e non riesci poi più ad uscire salvo l’abituale “aiutino” di cui sono soliti fornire gli abitanti di zona associatisi sotto la sigla PCS: Protezione Civica Semovente

Quella cosa che si vede nelle foto, infatti altro non è che Via Scornabecco, e si, si chiama così, non è uno scherzo…come non è uno scherzo la foto…è realmente una via e non una pista da cross!

E’ quella che viene denominata comunemente strada “Bianca”, possiede i requisiti di strada comunale, ha una lunghezza di circa 2 km, con doppio senso di circolazione e che in compenso è stretta, ma quando piove poi diviene impraticabile. Collega la SP Scapezzano-Roncitelli con Via Fontanelle e quindi con Via delle Grazie. Da oltre tre anni è stata totalmente dimenticata, come del resto la parola manutenzione e nei giorni di pioggia la percorrenza delle auto è affidata al senso civico dell’operatore del "semovente di turno". Per il Comune, infatti, si può rimanere impantanati fintanto che il sole non ritorna a splendere dal momento che per molti di loro è difficile identificare anche la sua ubicazione.

"Via" ScornabeccoOra i tempi sembrano però essere mutati, non parlo di quelli atmosferici, bensì assessoriali (o assessorili?…tanto fa lo stesso!) Voglio augurarmi, che, dopo questa segnalazione, i due Assessori competenti si contenderanno la palma per dimostrare la loro personale vicinanza agli abitanti: quello alle Frazioni e quello ai Lavori Pubblici…..Pia illusione…No, non credo!

Uno, lo Smile-man…il sorriso che non conosce confini, non può deludere con il suo viso sempre così ottimista e bonario e che dire del nuovo remigino, sempre molto compunto e professionale, non vorrà neppure lui farsi sfuggire l’occasione per far dire “…quelli che mi hanno preceduto, evidentemente questa eccellenza di pista da cross se la erano dimenticata e se non era per me, ancora bagni di fango si facevano…”.

Di una sola cosa sono certo, da ora non potranno più dire “Non lo sapevamo”.


di Franco Giannini

Franco Giannini
Pubblicato Martedì 4 maggio, 2010 
alle ore 9:07
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ci sono 5 commenti
Alessandro 2010-05-04 13:21:45
E' una vergogna vedere la strada di una frazione in queste condizioni.
Speriamo che dopo questa segnalazione l'amministrazione prenda dei provvedimenti per rendere percorribile la strada in questione, così da dimostrare con i fatti l'ugualianza tra gli abitanti delle frazioni e quelli delle città.
Anonimo2010-05-04 19:49:57
speriamo che la nuova amministrazione dedichi più tempo alle frazioni.
Anonimo2010-05-06 17:37:26
non bisogna ricordarsi delle frazioni solo in campagna elettorale...
Anonimo2010-05-17 20:23:39
PIU' PASSA IL TEMPO E PIU' MI CONVINCO CHE SE I POLITICI FOSSERO FUORI DA ENTI,SOCIETA',BANCHE,OSPEDALI,ACQUEDOTTI,FERROVIE,TRASPORTI PUBBLICI ECC....TUTTO FUNZIONEREBBE MOLTO MEGLIO. BASTA GUARDARE LA SITUAZIONE DELLE PULIZIE DELLE CITTA' E DEI PAESI.
SIGNORI POLITICI,PER FAVORE, ANDATE A LAVORARE CON STIPENDI DA.......LAVORATORI.
CHE COSA DATE AL PAESE CON UNO STIPENDIO MENSILE CHE E' IN MEDIA DIECI VOLTE DI CHI REALMENTE PRODUCE LA RICCHEZZA DEL PAESE?
vOI PARLATE, BERCIATE E SE SBAGLIATE E' SUFFICIENTE GIRARE LA MATITA ED ADOPERARE LA GOMMA.
SE LA CORTE COSTITUZIONALE E IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GUARDASSERO CON PIU' ATTENZIONE AI PRIVILEGI E AI COSTI DELLE CASTE POLITICHE,IVI COMPRESI I MAGISTRATI TUTTI, FORSE AVREMMO PIU' EQUITA',PIU' ONESTA' E MENO GENTE CHE SI LANCIA NELL'AGONE POLITICO DOVE REDDITI,PRIVILEGI,PENSIONI,CORRUTELE CHE DOPO LE CHIACCHERE NORMALMENTE PASSANO NEL DIMENTICATOIO,SONO LO STIMOLO ALLA CANDIDATURA.
VALE PER DESTRA E SINISTRA; GLI SCANDALI SONO NATI SIA A SINISTRA CHE A DESTRA E SE I POLITICI ATTUALI, TUTTI,FACESSERO UN ONESTO ESAME DI COSCIENZA,ASSISTEREMMO ALLA SPARIZIONE DI ALMENO IL 95 PER CENTO DI ESSI DALLA SCENA POLITICA, DAL PARLAMENTO, DAL SENATO,DALLE ISTITUZIONI,DAGLI ENTI PUBBLICI E PARAPUBBLICI E I LAVORATORI, QUELLI VERI, E I PENSIONATI, QUELLI CHE HANNO CREATO LA RICCHEZZA DEL PAESE VERSANDO ONESTAMENTE TUTTO QUANTO PREVISTO DALLE LEGGI E NORME VOLUTE DAI LEGISLATORI,E CHE VEDONO RIDURSI IL POTERE DI ACQUISTO DI ANNO IN ANNO, VIVREBBERO CON UN MAGGIORE DECORO SENZA SENTIRSI SFRUTTATI E FRUSTRATI DA UNO STATO CHE LI CONSIDERA VASSALLI E NON CITTADINI.
SPERO DI ESSERE RIUSCITO A SPIEGARMI IN MODO SUFFICIENTEMENTE CHIARO E MI SCUSO IN CASO CONTRARIO,NON SONO UN PAROLAIO DI PROFESSIONE.
QUESTE NOTE, CHE RIGUARDANO IL PAESE INTERO,L'ITALIA,E NON SOLO LA VS CITTA', SO CHE NON SARA' PUBBLICATA NE' SUL WEB NE' SU GIORNALI.
PAZIENZA.
VI GIUNGANO RISPETTOSI SALUTI
Franco Giannini 2010-05-19 07:35:08
Tutto Vero
Ed invece è stata pubblicata, caro anonimo IP 79.22.248.231 perchè questo è un giornale on-line apartitico e come moltissimi di questi giornali sono sostenuti dalla buona volontà e passione di collaboratori che svolgono questo impegno, proprio sostenuti dalla loro passione e quindi senza essere retribuiti. E questo è il mio caso! Un pensionato rompipalle che s crive per passione e con il solo intento di essere utile alla città.
Grazie per l'intervento che sottoscrivo parola per parola, malgrado ci diranno che siamo dei "populisti".
Franco Giannini
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura