SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Caso della scuola Aldo Moro di Senigallia: interrogazione di Roberto Paradisi

Il Consigliere all'Amministrazione di rendere conto sulla vicenda delle intrusioni

Il Consigliere Roberto Paradisi

Primi riscontri all’articolo apparso alcuni giorni fa su questo giornale riguardo alle ripetute intrusioni nel plesso scolastico di via Cupetta, a Senigallia. Il Consigliere di opposizione Roberto Paradisi ha redatto un’interrogazione in cui chiede all’Amministrazione Comunale come intende intervenire. La pubblichiamo di seguito.

GRUPPO CONSILIARE LIBERI PER SENIGALLIA

Sig. Sindaco del Comune di Senigallia
Sig. Presidente del Consiglio Comunale

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Io sottoscritto Roberto Paradisi, consigliere comunale,

PREMESSO CHE

– Sono venuto a conoscenza, attraverso la lettera di un genitore pubblicata su un quotidiano on-line, che alla scuola primaria Aldo Moro, da circa due anni, periodicamente ignoti si introducono nottetempo nei locali dell’istituto (durante il presente anno scolastico il fatto si è verificato già sette o otto volte) commettendo furti e mettendo a soqquadro le aule frequentate poi dai bambini;
– Attesa la frequenza degli episodi criminali, il fatto sta diventando piuttosto inquietante non potendosi nemmeno escludere che tali intrusioni illecite siano opera di tossicodipendenti i quali, come sottolineato dagli stessi genitori degli alunni, potrebbero anche abbandonare all’interno delle aule siringhe appena utilizzate, con evidenti possibili gravissime ripercussioni sulla sicurezza e salute dei bambini;

CONSIDERATO CHE

– I genitori dei bambini della scuola hanno già avviato una raccolta di firme senza ottenere alcun riscontro;
– L’Amministrazione comunale non può certo restare indifferente ad un problema di tale portata che mette a repentaglio la sicurezza dei nostri bambini e non può permettersi di sottovalutare una situazione che rischia di degenerare in situazioni di portata gravissima;

Premesso tutto ciò

INTERROGO LA S.V.

Per sapere
1. per quale motivo l’Amministrazione comunale non è minimamente intervenuta lasciando soli i genitori dei bambini della Scuola A. Moro;
2. quali immediate misure di sicurezza (ivi compresa la possibilità di installare telecamere interne e predisporre adeguati servizi di pattugliamento notturni della polizia municipale) intende assumere l’Amministrazione comunale di Senigallia;

Chiedo inoltre una dettagliata relazione da parte degli uffici competenti sulla situazione venutasi a creare presso la scuola Aldo Moro.
Si richiede risposta scritta.

Senigallia lì 18.12.09

Roberto Paradisi

Commenti
Solo un commento
Anonimo2009-12-20 12:21:20
sicurezza
aspettavamo le valanghe di sicurezza emanate dagli sgherri in camicia verde o nera...
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS