SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il maltempo non ferma il CaterRaduno a Senigallia: location al Teatro la Fenice

Il 'viaggio estremo' l'argomento del pomeriggio: molte e diverse le modalità per spostarsi - FOTO

Caterpillar del 24 giugno pomeriggio in diretta dal Teatro la Fenice

Il CaterRaduno trova un primo ostacolo nel maltempo che dal primo pomeriggio si è abbattutto su Senigallia. Nonostante l’abbondante pioggia, lo staff – previa comunicazione su Facebook – ha provveduto a trasferire armi e bagagli in anticipo al Teatro La Fenice. E Caterpillar può iniziare: lunedì 24 giugno si è parlato di viaggi compiuti con mezzi e modi non proprio convenzionali.Ospiti principali Michele Serra, al ritorno dopo l’incontro di domenica 23 giugno sulle ‘malerbe’, viaggiatore di lungo corso; Rosario Tedesco, “novello Goethe”, che in 92 giorni ha percorso 1770 km lungo il fiume Danubio, dalle sorgenti a Belgrado; e Paolo Aste, ciclista veneto autore di una traversata andata/ritorno da Casere (in provincia di Bolzano) a Palizzi Marina (Reggio Calabria) per 3081 km, 7 giorni e 6 ore, e di un altro percorso da Ventimiglia a Muggia, 714 km coperti in 25 ore e 56 minuti!

E’ quindi esplicito l’argomento del dibattito pomeridiano: il viaggio sì, ma condotto non proprio con i soliti mezzi e con i consueti ritmi. Dal pubblico, grazie a Sara Zambotti e Paolo Maggioni, vengono interpellate persone che – in occasione del CaterRaduno o in altre situazioni – sono state protagoniste di percorsi ‘sui generis’: si va dal pendolare membro di un gruppo di persone conosciute sull’autobus, al ciclista dotato di frullatore, ai piloti di risciò, agli ‘artisti’ che si sono mossi con un asino e cane.

Serra e gli altri ospiti, guidati da Massimo Cirri, hanno tirato in ballo elementi e curiosità connessi col viaggio: il significato della sosta (come momento di riflessione o a causa di un bisogno fisiologico), il desiderio di fretta o lentezza, la causa per cui i ciclisti non salutano mai, e altro ancora.

Nel corso della puntata sono state presentate, mediante sfilata di spettatori selezionati, le maglie in vendita al CaterRaduno ad opera di Vauro, Cinzia Poli e Banda Osiris, il cui ricavato sarà devoluto a “Libera”.

Il CaterRaduno riprenderà martedì 25 giugno mattina col consueto appuntamento ai bagni Hotel Ritz, sul lungomare Alighieri.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura