SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’importanza di scegliere dei transpallet elevatori di alta qualità nel settore logistico

Scegliere il transpallet elevatore giusto. Manuale o elettrico? Diversi modelli di transpallet elevatori. Chi lo può usare?

1.963 Letture
commenti
Transpallet

I transpallet elevatori sono veicoli utili e versatili per il trasporto di carichi. Si tratta infatti di accessori che offrono grande versatilità e facilità di utilizzo, a fronte di un investimento iniziale non eccessivo. L’importante sta nello scegliere il modello adatto alle proprie esigenze e che sia di alta qualità, perché offra sia una grande durata e minima manutenzione, sia una grande facilità di utilizzo.

Scegliere il transpallet elevatore giusto
Come spesso accade, non esiste il transpallet elevatore ideale in tutte le situazioni, il modello adatto a qualsiasi tipo di utilizzo. Ogni azienda deve ragionare considerando le proprie necessità e le caratteristiche dello spazio in cui sfrutterà il veicolo. È però importante che la scelta avvenga tra i prodotti di alta qualità che offrono maggiore durata e dotazioni all’avanguardia. I transpallet elevatori di alta qualità sono infatti prodotti in modo da offrire grande robustezza, movimentazione veloce e massima ergonomia, fattori che li rendono realmente versatili. Solo così inserire in azienda un nuovo transpallet permette di migliorare la gestione del magazzino e rendere più leggero il carico di lavoro per gli operatori. Ogni applicazione necessita poi del modello più adatto, a seconda della quantità di carico da spostare quotidianamente, degli spazi disponibili, della necessità di spostarsi in ambienti umidi o di avere a disposizione particolari funzionalità. Per questo motivo in commercio si trovano transpallet con forche ribassate, con bilancia per pesare il carico o con funzione di sollevamento oltre il metro di altezza; a seconda delle specifiche esigenze dell’azienda si seleziona il modello più adatto.

Manuale o elettrico?
I transpallet elevatori disponibili in commercio possono essere completamente manuali, con il solo sistema idraulico per aiutare l’operatore nel sollevamento dei carichi, o anche muniti di motore elettrico. I primi offrono costi decisamente molto contenuti, pur proponendo soluzioni ideali in tantissime situazioni diverse. Per quanto riguarda invece i transpallet elevatori con motore elettrico, questi non solo offrono una minima necessità di impiego della forza da parte dell’operatore, ma anche un movimento fluido e rapido all’interno degli spazi di un magazzino. La scelta tra le due opzioni dipende strettamente dalle esigenze dell’azienda che acquista il veicolo. Solitamente si prediligono i modelli con motore elettrico quando è necessario avere a disposizione un veicolo più rapido, adatto a movimentare maggiori quantità di merce nel corso del singolo turno lavorativo. Si tratta di accessori che permettono di rendere il lavoro più leggero per l’operatore, ma anche più veloce, quindi spesso sono le aziende con magazzini di grandi dimensioni a prediligere i modelli con motore elettrico. Chiaramente l’investimento iniziale per i transpallet elevatori con motore elettrico aumenta significativamente rispetto a quello necessario per un modello completamente manuale. È vero però che in molte situazioni l’investimento si ammortizza rapidamente grazie all’aumento dell’efficienza nella gestione del magazzino e nel carico e scarico delle merci.

Diversi modelli di transpallet elevatori
Dobbiamo poi ricordare che i diversi modelli di transpallet variano anche per numerosi altri elementi, che non riguardano esclusivamente la presenza di un motore elettrico. I modelli manuali sono tutti con movimento “uomo a terra”, visto che è la forza dell’operatore a consentirne il movimento. Le dimensioni dei vari modelli di transpallet manuale sono abbastanza simili tra diloro, anche se si possono trovare carrelli con forche particolarmente compatte, ribassate o allungate. Quando si parla invece di carrelli elevatori con motore elettrico la gamma varia molto per quanto riguarda le dimensioni. I modelli base non sono molto più grandi di un modello manuale, in quanto differiscono per la sola presenza di un motore elettrico compatto. Ci sono però modelli cosiddetti “uomo a bordo”, che offrono una pedana, fissa o mobile che ospita l’operatore, permettendogli di diminuire lo spazio percorso a piedi in modo drastico.

Chi può usare il transpallet
Per quanto riguarda i transpallet manuali uomo a terra l’utilizzo può avvenire da parte di qualsiasi addetto, a patto che abbia seguito un corso formativo sull’uso di questo genere di accessori. In molti casi è infatti l’uso improprio di questi veicoli una delle principali cause di incidenti che li coinvolge. Se invece si tratta di transpallet elevatori con uomo a bordo, allora tali veicoli possono essere utilizzati da personale opportunamente abilitato; l’abilitazione si consegue solo dopo aver sostenuto un test al termine di uno specifico corso formativo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura