SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

PD: “Introdurre fondi per l’edilizia pubblica”

"Regione Marche e Amministrazione Olivetti hanno abdicato al ruolo di soggetti principali a difesa delle politiche abitative"

Edilizia residenziale pubblica, alloggi popolari

Il diritto alla casa, sia essa in locazione che in acquisto oggi è uno tra i diritti negati ad una parte sempre più significativa della nostra popolazione.

E non si tratta più solo delle fasce più deboli della popolazione tradizionalmente riconosciute (pensiamo agli immigrati), ad esse si aggiungono, nuove e diversificate situazioni di disagio grave, temporaneo o stabile, che colpiscono studenti, lavoratori, lavoratori stagionali, donne e anziani che si trovano nella difficoltà a sostenere i costi dell’abitare o nell’accedere ad un’abitazione economicamente accessibile e dignitosa. A fronte di questi problemi, abbiamo una offerta pubblica di abitazioni e di politiche correlate del tutto inadeguate.

In assenza di politiche abitative, vince la legge di mercato che mai come in questi ultimi tempi vede i canoni di locazione subire una impennata vertiginosa.

Stante la gravità della situazione, non è più rinviabile l’apertura di un dibattito pubblico su questi temi. Fino ad ora sulla casa non ci sono state proposte concrete. Si richiede a livello nazionale, di introdurre nella legge di bilancio fondi per l’edilizia pubblica e ribadire la centralità del ruolo del pubblico, ma fondamentale è anche il ruolo delle Regioni a cui è stata devoluta la competenza in materia di Edilizia Residenziale Pubblica. Le Regioni sono titolate a concorrere al rifinanziamento dell’edilizia sovvenzionata integrando le risorse stanziate e attuare i programmi definiti a livello nazionale.

La Regione Marche e l’attuale amministrazione Olivetti hanno totalmente abdicato al ruolo di soggetti principali a difesa delle politiche abitative. Stiamo assistendo ad un progressivo arretramento di queste istituzioni sul tema della casa e non solo. E’ completamente scomparso dall’agenda pubblica, la produzione di nuove abitazioni di edilizia residenziale pubblica e delle attività di riqualificazione e adeguamento del patrimonio esistente, con una drastica contrazione dei finanziamenti. Non solo, è stato interrotto il rapporto con l’Erap soggetto che ha la struttura e l’esperienza per gestire gli alloggi in locazione a canoni calmierati.

E’ chiara la politica di questa amministrazione: sostenere l’espansione delle seconde – terze case con vista mare piuttosto che costruire politiche attive a difesa di un piano pluriennale per l’edilizia residenziale pubblica.

Gruppo di lavoro Partito Democratico
“Diritti Umani, Disuguaglianze e Lavoro”

Commenti
Ci sono 3 commenti
giulio
giulio 2023-09-12 08:45:02
Il diritto alla casa il PD lo ha calpestato anni fa. “Una persona che arriva dal Ghana non ha gli stessi diritti di un italiano che aspetta da 15 anni una casa popolare" Enrico Lucci, cit.
giulianagianni1 2023-09-13 15:15:07
buongiorno,mi chiedo perché da anni in via maratea a Marzocca ci siano edifici tuttora disabitati di recente realizzazione che credo siano stati costruiti con soldi pubblici.
prima di costruirne di nuovi meglio verificare quelli disponibili .
Veramente non capisco queste cose, così come non capisco l attesa nella realizzazione di importanti opere pubbliche come la rotatoria della penna .
sembra che queste cose proprio non interessano minimamente alla cittadinanza e ovviamente le istituzioni , facendo finta di non sapere , fanno finta di niente .
sono segnali forti di un altissimo livello di menefreghismo collettivo .
gg
Glauco G. 2023-09-15 09:20:36
Parla l'unico partito in Italai incapace di gestire una cosa così delicata come le "case popolari"....fosse per il PD ...tutte le città dovrebbero avere un loro Hotel house...questo è il loro ideale di accoglienza e diritto alla casa.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno