SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

E’ a Senigallia invece che in Emilia-Romagna in sorveglianza speciale: arrestato un 25enne

Fermato dalla Polizia un pregiudicato presso i Giardini Morandi

1.163 Letture
commenti
Polizia ai Giardini Morandi

Nella serata di domenica 8 gennaio, gli agenti della Squadra Volante in forza al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Senigallia, hanno dato seguito a dei controlli presso i Giardini Morandi, dove avevano notato la presenza di due giovani che stazionavano, con fare sospetto, su una panchina del parco.

Ad una prima richiesta di fornire i documenti d’identità, i due giovani hanno risposto ai poliziotti di esserne sprovvisti, fornendo comunque i propri dati: il primo di essi è risultato essere un ragazzo di Senigallia con precedenti penali, il secondo ha invece riferito essere originario della provincia di Milano e residente nel lodigiano. Gli agenti hanno però notato la palese falsità della località di nascita fornita da quest’ultimo.

Dopo un primo momento di insistenza, egli ha fornito altre generalità, confermando di essere originario del milanese, ma di un altro comune, indicando il suo luogo di residenza. Dal controllo operato dai poliziotti, è emerso che il soggetto, un 25enne, aveva numerosissimi precedenti penali, per lo più per reati contro il patrimonio, commessi in diverse città d’Italia.

Un più approfondito controllo ha consentito agli agenti di accertare che, a seguito dei molteplici reati di cui il giovane si era reso responsabile in passato, da qualche mese, era stata applicata dal Tribunale di Milano la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con obbligo di soggiorno in un comune dell’Emilia Romagna, da cui ormai da alcuni giorni risultava essersi allontanato senza autorizzazione.

Il 25enne è stato quindi accompagnato presso gli uffici del Commissariato di Polizia di Senigallia e, espletate le formalità di rito, dichiarato in stato d’arresto a disposizione dell’Autorià Giudiziaria.

Nella giornata di lunedì 9, il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto operato dalla Polizia, applicando all’arrestato la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune presso il quale è già in applicazione la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

Le operazioni sul territorio hanno impegnato, anche durante l’ultimo settimana delle festività natalizie e di inizio anno, il personale del Commissariato di Senigallia, secondo le disposizioni fornite dal Questore di Ancona. Servizi di controllo mirati sono stati diretti a garantire la pubblica sicurezza della cittadinanza e, come nel caso del 25enne arrestato, sono state particolarmente tenute d’occhio zone che, in alcune occasioni, sono risultate frequentate da pregiudicati.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura