SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
US Pallavolo Senigallia: corsi volley e minivolley 2022/2023 | Corsi Ju Jitsu autodifesa

“Come una goccia che scava, primi risultati per la Biblioteca di Senigallia”

Romano e Pagani: "Adesso coinvolgere di più la cooperativa e aumentare ulteriormente gli orari e le attività"

Interno Biblioteca Antonelliana

Alla fine, dopo mesi di mancato ascolto e risposte, l’assessore Pizzi con una giravolta e una figuraccia politica degna dei suoi primi due anni di mandato, ha finalmente deciso di ascoltare le proposte dell’opposizione e di ampliare l’orario di utilizzo della biblioteca.

Un risultato che però soddisfa parzialmente, in quanto le ore di aumento effettive sono di fatto poche e prevederebbero, a quanto si è potuto capire, il coinvolgimento di un dipendente comunale e non della cooperativa di lavoratori svantaggiati che è stata inserita in biblioteca pochi mesi fa. Questo mancato coinvolgimento della cooperativa non è un bel segnale, soprattutto alla luce di un contratto che scade a dicembre.

La questione della biblioteca, mischiata a quella dei parcheggi, ha creato una enorme confusione, e di questo sono responsabili direttamente solo Olivetti e Pizzi, che con le proprie superficiali azioni politiche hanno messo a rischio prima dei lavoratori svantaggiati da un lato, mentre dall’altro non miglioravano il servizio in seguito a richieste di centinaia di ragazze e ragazzi. Oltre a ciò, ricordiamo la presentazione di emendamenti e interrogazioni sull’argomento, da parte nostra: tutti puntualmente rigettati al mittente. Salvo poi fare marcia indietro: la volontà popolare, assieme al ruolo dell’opposizione, ha piegato Olivetti e Pizzi.

La biblioteca è un bene comune, luogo di diffusione di saperi e cultura con un importante ruolo educativo. Pertanto, riteniamo che dovrebbe essere valorizzata, inoltre, non solo per lo studio e per la consultazione di testi da parte di studenti, ma anche come laboratorio culturale per appassionati di lettura. Pensiamo a dei laboratori per adulti e per bambini, ad esempio, con la funzione di risvegliare l’amore per la lettura così come avviene in molte altre città italiane.

Questo è solo l’inizio, ma l’unione fa la forza, per proporre alternativa all’amministrazione comunale “on demand” serve il coinvolgimento di tutta la città.

Stefania Pagani – capogruppo Vola Senigallia
Dario Romano – capogruppo PD Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura