SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Bomprezzi PD Senigallia “La Regione bacchetta il Comune sulla ciclovia adriatica”

"Non può passare per il centro storico"

Assicurazioni Generali - Agenzia di Senigallia - Polizza My PasSport
Ciclovia

Martedì 18 gennaio, su mia specifica domanda durante la Commissione bilancio, l’Assessore Regine ci ha riferito che la Regione Marche ha bocciato la proposta della Giunta Olivetti di far virare la ciclovia adriatica dal lungomare Mameli, dove era inizialmente prevista (in quanto, appunto, adriatica) al centro storico.


Per fortuna ci ha pensato la Regione (non certo per volontà politica, ahimè, ma per vincoli di carattere tecnico) a stoppare una scellerata e bieca scelta dell’amministrazione, che sarebbe andata nella direzione totalmente opposta alla dichiarata volontà di promuovere il rilancio dei lungomari, il turismo, la tutela dell’ambiente e della mobilità sostenibile.

Con la ciclovia sul lungomare Mameli si dovrebbero togliere i parcheggi e si dovrebbe valutare il senso unico, dice l’assessore. Beh, mentre altri Comuni lungimiranti pensano a soluzioni di visione e alternative (si pensi, ad esempio, a Pesaro e al progetto di arretramento della ferrovia), approfittando anche delle notevoli somme messe a disposizione del PNRR, a Senigallia si snaturano progetti purché non cambi mai niente.

Perché, come si dice, chi fa, sbaglia. Reputo inaccettabile che un Comune sia spronato a fare e trovare soluzioni (accennate dall’Assessore in Commissione, anche se poco chiare e trovate di fretta, per sua stessa ammissione, visto il tempo perso nel frattempo) solo quando bacchettato da enti superiori.

Mi auguro che i proclami fatti nelle Commissioni di esame del bilancio previsionale di questi giorni possano venire alla luce nella nostra città, senza bacchettate o penne rosse di chicchessia.

Da Chantal Bomprezzi
Consigliera comunale PD

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2022-01-19 17:26:24
Occhio che qui si rischia di far passare la ciclovia direttamente dentro la complanare....questi hanno visioni tutte loro del "turismo a due ruote" detto questo....non chiedo di andare in America ma solo a Rimini..Riccione...e in tutti quei paesi/città di mare che stanno adottando la stessa politica...non dico di togliere un senso stradale..nemmeno di togliere parcheggi..dico di togliere tutto....questa cosa sta avvenendo in diverse località di mare (con successo poi)....stanno togliendo tutto a favore di lungomaro pedonali e stupemndamente estetici..no hanno perso parcheggi e non si perderebbero nemmeno trade (se le fai passare sotto)....loro hanno fatto i parcheggi sotto...ma nulla vieta di far passare pure le strade sotto...come paso per il parcheggio passo per la strada..oppure si fa fatica a portare l'ombrellone su per un ascensore?...e poi..dal porto fino al "tatiana" è possibile arretrare la strada usando le vie che sonoduietro e livberare del tutto il lungomare.....la destra porpose una cosa simile diversi anni fa e criticò la sx dicendo che non lo avrebbero nemmeno preso in considerazione perchè considerata una proposta "troppo futuritico per la sx"....che bello chiccherare..che chiccheroni si stanno dimostrando. abbandonano le idee potenzilmente "belle" a favore di idee scellerate e teribilmente orribili come lo spostamento quasi dentro la zona artigianale della ciclovia...da pazzi
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura