SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Simone Saltarelli, quando la classe non è acqua

Il pilota di Senigallia brilla a Imola

1.172 Letture
commenti
La Risacca - Ristorante a Senigallia - Pesce, pizza forno a legna, aperitivi
Simone Saltarelli

Senigallia – Quando la classe non è acqua, potrebbe essere questa l’unica cosa da dire su Simone Saltarelli ed il suo Team, il TCF Racing Team in occasione del week end di gare di Imola.

Dopo una serie di valutazioni tecniche il Team ha deciso di cambiare la moto con cui disputare il campionato National Trophy passando dalla Ducati Panigale alla Honda CBR. Un passaggio sofferto, determinato da alcuni ritardi nello sviluppo dell’elettronica che hanno fatto pendere l’ago della bilancia per la moto giapponese.

Ma effettuare un cambio in corsa non è cosa da poco conto, specie perché il tutto è accaduto tra due gare, tant’è che la moto è stata provata nel suo assetto gara solo il venerdì pre gara.

Ma questo non ha impedito a Team e pilota di dare il massimo nella due giorni di gare di Imola sul circuito Enzo e Dino Ferrari, ottendo due importanti piazzamenti, che lasciano Simone sesto in classifica assoluta.

“Il cambio moto è stata una scelta veramente difficile, dice il pilota senigalliese, la Ducati è una gran moto, ma abbiamoavuto alcuni problemi nello sviluppo dell’elettronica, così abbiamo deciso il cambio. Eravamo in contatto con un team che corre in Honda, ed abbiamo iniziato ad analizzare i dati, ci sembravano validi e quindi ecco arrivata la CBR Honda. Moto con la quale ho avuto fin da subito un buon feeling di guida. Certo dobbiamo mettere a punto alcune cose, vedi accelerazione e grip, ma siamo molto fiduciosi.”

E in effetti già le due gare hanno mostrato le potenzialità della moto. Sia in gara 1 che gara 2 Saltarelli ha girato con tempi molto forti, paragonabili a quelli di categorie superiori, ed è stato sempre in lotta per le prime posizioni:

“ Sono state due gran belle gare, afferma Saltarelli, molto tirate, con ritmi altissimi e per questo mi sono anche divertito. Certo c’era la novità della moto, ma eravamo Team ed io concentrati per capire la moto e metterla a punto e siamo già sulla buona strada. Ci saremmi meritati il podio, ma i primi tre erano veramente forti. Comunque un quinto posto sono punti preziosi in classifica”.

Ora finito il week end imolese il team è già al lavoro per lavorare sulla moto in vista delle due gare di Misano, il prossimo 24 luglio in Coppa Italia, dove Saltarelli ha già ottenuti due podi e quella del 1 Agosto quando torneranno in pista i bolidi del National Trophy.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura