SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Marche Notizie - Marchenotizie.info

“Attività chirurgica ferma da un anno – l`ambulatorio perde un altro medico”: le precisazioni dell’Area Vasta

La Direzione di Area Vasta 2 risponde in merito ad un articolo uscito su di un noto quotidiano cartaceo

Ospedale di Senigallia

In merito all’articolo apparso su di un noto quotidiano cartaceo recante titolo “Attività chirurgica ferma da un anno – l`ambulatorio perde un altro medico“, la Direzione di Area Vasta 2 precisa quanto segue:

“L’attività chirurgica è di tipo ambulatoriale, in one day surgery il martedì e il mercoledì – dalle ore 8.00 alle ore 14.00 – così come previsto dalle norme per la chirurgia di media intensità e invasività. Sono interventi tutti programmabili: prevedono una notte di ricovero nei posti letto di area chirurgica che garantisce la continuità assistenziale h24. L’attività di Otorinolaringoiatria (ORL) in questo momento critico deve essere programmata e condivisa, vista l’occupazione di letti di area chirurgica da parte di classi di priorità maggiori di queste discipline come la patologia oncologica le fratture e quelle che afferiscono con il 118.
L’emergenza pandemica e, quindi, l’attivazione di reparti COVID ha ovunque sottratto spazi alle chirurgie, con l’obiettivo comunque di preservare le attività cliniche chirurgiche non procrastinabili, come si diceva prima, cioè tutelando le attività chirurgiche oncologiche, le tempo dipendenti e le urgenze. In particolare, nell’Area Vasta 2, sempre seguendo le indicazioni del piano pandemico regionale, ha l’assetto organizzativo chirurgico con assistenza h24 e per 7 giorni su 7 a Fabriano, dove vengono effettuati interventi ORL di maggior complessità. Gli spazi, che erano prima utilizzati come studi medici , considerata l’attività prevalente di tipo ambulatoriale, attualmente sono occupati in parte dai 31 posti letto dell’area Covid. Infine, stante una mobilità richiesta da un medico presso altra sede, in servizio ci sono al momento il Direttore Dr. Pennacchi, il Dr. Bucci e il Dr. D’Addazio”.

Commenti
Ci sono 2 commenti
Glauco G. 2021-02-25 17:16:31
E il tren continua sotto altra bandiera...pazzesco che la politica sia ancora ferma al danno e non al rimedio..pazesco che si continua a distruggere la sanità e non nel potenziarla..ci rendiamo conto che siamo talmente messi male che oggi ci toccca leggere (con un velo di normalità ) una dichiarazione che ammete che...gli ospdali di oggi devono sceglierte chi lasciar ein strada e chi curare...una volta si andava all'ospedale per oigni patologia e si veniva curato..oggi..si è dichiarato che..se hai qualcosa di serio vieni ..se non è (pe rloro) serio allora sta a casa oppure in strada perchè non abbiamo spazio e nemmeno lo facciamo lo spazio..meglio tenere chiusi interi piani a prender erpolver epiù che curare voi che avete piccole malattia oppure infortuni...troviamo nromale una decisione del genere ma è una tragedia invece...è pazzesco che l'unico ente in Italia..l'unica struttura in Italia...(l'ospedale in generale) oggi sia al punto di decider echi curare e chi no...pazzesco...altro medico andato via altro personale ridotto...siamo alla follia.
Glauco G. 2021-02-25 17:21:48
NOn vedo l'ora che l'Italia sia libera dai dottori..una categoria che dentro le mura di un ospedale salvano vite ma poi....qualcosa è andato storto e ci simo messi nelle loro mani per gestire cos che loro non sanno nemmeno come iniziare ....hanno devastato l'Italia con le loro imposizioni e stanno devastando le loro case con le loro idee di sanità...(pralo dei medici, esperti, ecc che compongono i vbvari gruppi scientifici e di tutti qui dottori che hanno avuto la mal sana idea di far epolitica..perdsone che oggettivamente falliscono perchè hanno idee che cozzano con la vita vera di un paese, una regione una città) spero sparicscano il prima possibile dalla politca perchè già abbiamo incompetenti..ma questi sono distruttori..tornassero a salvar ele vite così saranno di nuovo giudicati i nostri eroi...non devono infanmgar e la professione eil buon nome del dottore..ora lo stabnno facendo e già sono odiati da parte della popolazione...mi scuso per il vero dottore che ogni giorno lotta dentro le mura dell'ospedale e che subisce i tagli e le enghei dei colleghi che sono in politica..loro ..per me..sono ancora eroi..ma solo loro.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura