SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Biondi Abbigliamento - Nuove collezioni cerimonia uomo e donna - Castelleone di Suasa (AN)

Senigallia: “si faccia qualcosa per il degrado dell’ex Palazzo Turismo, da terzo mondo”

Ancora una segnalazione di un cittadino su una situazione che va avanti da anni: ma la proprietà non è del Comune

2.568 Letture
commenti
Ex Palazzo del Turismo, ex Iat, ex Apt

“L’incuria dell’ex Palazzo del Turismo è veramente da terzo mondo: anche se la proprietà non è del Comune, andrebbe fatto qualcosa per dare un minimo senso di decoro”.


A sottolinearlo è un cittadino che si rivolge al sindaco Maurizio Mangialardi per porre all’attenzione una situazione di degrado che va avanti ormai da anni nell’edificio situato di fronte all’ex Hotel Marche, altro luogo che necessita da tempo di riqualificazione.

“E’ sotto i nostri occhi l’incuria in cui versa lo stabile: la sporcizia, l’ammasso di ogni cosa, rende il tutto, mi dispiace dirlo, da terzo mondo – evidenzia il cittadino – Non dimentichiamo che l’ex Palazzo del Turismo si trova a due passi dal nostro decantato (giustamente) lungomare, a due passi dalla Rotonda e dietro la stazione ferroviaria: ma che figura ci facciamo quando viene gente da fuori?”

“Lo so che lo stabile non è proprietà del nostro Comune, ma freghiamocene, diamo un minimo senso di decoro, chiudiamolo tutto attorno con quelle strutture da cantiere tipo rete elettrosaldata, se ne faccia carico il Comune. Rendiamo decorosa la n0stra meravigliosa città”, propone il residente.

Il fatto che la proprietà non appartenga al Comune (ma, in questo caso, alla Regione), esattamente come nel caso dell’ex Hotel Marche, non può però essere un dettaglio, come spiega il sindaco:

“conosciamo bene la situazione, che è costantemente monitorata considerata la centralità dello stabile e la rilevanza che può comportare in termini di decoro urbano, tant’è vero che siamo intervenuti proprio alcuni giorni fa per ripulire completamente l’area esterna” – replica Mangialardi -. “In merito alle competenze, mi vedo in ogni caso costretto a dover condividere con lei la considerazione che non possiamo “fregarcene”, ma dobbiamo agire tenendo in considerazione la proprietà dell’immobile e lavorare congiuntamente con gli organi coinvolti nel rispetto delle attribuzioni di ciascuno”.

Mangialardi ha comunque rassicurato che l’amministrazione comunale è al lavoro per trovare una “soluzione condivisa” a una problematica ormai di vecchia data ed evidentemente condivisa da molti cittadini.

Andrea Pongetti
Pubblicato Giovedì 4 aprile, 2019 
alle ore 11:15
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno