SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Le parole per dirlo”, giovedì 29 novembre al Medi di Senigallia

Una serie di incontri sta facendo riflettere gli studenti sul dramma delle leggi razziali

"Le parole per dirlo", manifesto

Secondo appuntamento con la rassegna che il Liceo Scientifico Statale “E.Medi” di Senigallia ha organizzato, in occasione dei 70 anni dalla definizione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e a 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali in Italia, una serie di eventi per sensibilizzare giovani e adulti e non dimenticare.

Giovedì 29 novembre 2018, in collaborazione con il CVM-Centro Volontari per il Mondo, presso l’Aula Magna d’Istituto, dalle 11:00 alle 13:00, si svolgerà l’evento intitolato “Le parole per dirlo”nell’ambito del progetto “Get up and goals”, in questa occasione alcune classi saranno protagoniste presentando: “ATTIVI” in classe: riflessioni ed esperienze degli alunni del Liceo “Enrico Medi” di Senigallia.

Con il seguente programma:

ore 11.00 Saluto del Dirigente Scolastico e Presentazione percorsi a cura docenti formatrici CVM

ore 11.10 “Il linguaggio della comunicazione sui social e l’uso responsabile della parola”: Proiezione Video ‘The Social Monster’ e Manifesto della comunicazione non ostile

ore 11.30 “Stereotipi e pregiudizi”: risultati del laboratorio CVM con le classi prime

ore 12.00 “Rigenerare le parole”: riflessione sul significato e l’uso delle parole

ore 12.15 “CYBERINCLUDING”: un questionario per scendere in campo

ore 12.30 “Pensieri di pace” : esperienza della marcia della Pace Perugia-Assisi 2018 e Video finale Marcia della Pace 7 ottobre 2018

L’evento proseguirà nel pomeriggio con un incontro formativo per docenti dalle ore 16:00 alle 19:00, sempre nell’Aula Magna del Liceo senigalliese, con due contributi sull’“hate speech” grazie a Sabika Shah Povia, che si concentrerà su come “Raccontare se stessi per disarmare i discorsi d’odio”; seguirà Beniamino Sidoti con “Contrastare l’odio: strategie e strumenti didattici”.

Sabika Shah Povia è una giornalista italo-pakistana che si occupa principalmente di terrorismo in Europa, islam, integrazione e migrazioni. È una promotrice di maggiori diritti per le seconde generazioni e per i migranti.
Beniamino Sidoti è uno scrittore, giornalista e autore di giochi italiano che si interessa di giochi e di storie in vari modi, occupandosi di didattica ludica e di animazione alla lettura.
Il corso di giovedì 29 novembre è presente sulla piattaforma S.O.F.I.A. (cod. 34036) ed è valevole ai fini della formazione professionale e la partecipazione all’evento è valutabile per l’attribuzione dei crediti formativi anche per studentesse e studenti.

L’appuntamento pomeridiano è inoltre aperto a tutta la cittadinanza.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura