SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Assegnati 13 alloggi a canone agevolato a Cesano

“Grazie alla Regione Marche e all'Erap con i quali lavoriamo per dare soluzione al fabbisogno abitativo della nostra città"

1.578 Letture
commenti
Società della Pietra - Pavimenti e rivestimenti in materiali naturali - Senigallia
Assegnati 13 alloggi a canone agevolato a Cesano

Consegnate le chiavi di 13 alloggi di edilizia residenziale pubblica agevolata, ubicati in via Strada Settima a Cesano, ad altrettanti assegnatari che dal 1° agosto potranno iniziare le operazioni di trasloco nelle loro nuove abitazioni.

Gli appartamenti, con superfici comprese tra i 53 e i 89 metri quadrati, sono stati realizzati dalla ditta Edilizia Polisini Fiorenzo e ospiteranno 39 persone così suddivise: una famiglia composta da una persona, una da 2 persone, otto da 3 persone e tre da 4 persone.

Tali alloggi sono stati assegnati seguendo l’ordine stabilito dalla graduatoria pubblicata lo scorso 1° marzo. Il bando cui hanno partecipato i richiedenti prevede complessivamente l’assegnazione a canone agevolato di altri sette alloggi nello stesso immobile, mentre sono già stati consegnati tutti gli altri 22 in via Perugino, a Cesanella.

Il mio ringraziamento – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi va alla Regione Marche e all’Erap, enti con i quali da anni lavoriamo per dare soluzione al fabbisogno abitativo della nostra città. Un lavoro che abbiamo articolato con modalità diverse, spesso innovative come nel caso del progetto di autocostruzione, e con progetti mirati a coniugare sempre la qualità e l’inclusione, binomio fondamentale per costruire una comunità socialmente coesa. Nello specifico, quello di oggi è un intervento volto a dare risposte a quella fascia grigia cui spesso viene dedicata poca attenzione, formata da quelle persone che magari non hanno le disponibilità o le condizioni di bancabilità necessarie all’accensione di un mutuo per l’acquisto della prima casa, ma possono sostenere il pagamento di un affitto. L’assegnazione dei restanti sette alloggi, che dovrebbe avvenire nel giro di pochi giorni, concluderà il secondo lotto di lavori previsto nell’area Peep di Cesano, di cui resta da realizzare 20 alloggi in locazione con patto di futura vendita e 24 per edilizia residenziale sovvenzionata. Interventi che si uniscono a quelli già realizzati in via Piave, via Guercino e a Villa Aosta. Ovviamente, sempre di concerto con Regione Marche ed Erap, il nostro obiettivo resta quello di dare esecuzione ai progetti previsti dalla nostra pianificazione urbanistica per soddisfare il diritto alla casa per tante altre famiglie. Tra questi spiccano gli Orti del Vescovo, che proprio grazie alla rimodulazione delle modalità attuative operata dalla Regione ci consentirà di avviare i lavori entro 180 giorni e di portarli a termine entro i prossimi tre anni, ma anche quelli per la realizzazione di 16 alloggi a Marzocca e altri 8 a San Silvestro”.

Senigallia – commenta l’assessore regionale all’Edilizia pubblica Anna Casinirappresenta sempre un campo di sperimentazione molto stimolante, anche per la realizzazione di progetti difficili e complessi come il cohousing. Qui c’è il coraggio di portare avanti progetti di grande visione, che riescono a dare risposte ai bisogni dei cittadini”.

Lavorare bene e in sinergia – aggiunge il dirigente responsabile dell’Erap Maurizio Urbinatiha portato Senigallia a essere una città dove sono state attuate tutte le tipologie di intervento previste dalle normative nazionali, con un’offerta molto ampia. In particolare, negli ultimi dieci anni la città è divenuta un importante laboratorio per le politiche di edilizia residenziale pubblica, grazie anche a progetti che sono stati riconosciuti come best practice e sono stati insigniti di prestigiosi riconoscimenti”.

Continuiamo a raccogliere i frutti della buona programmazione elaborata dalle ultime amministrazioni – conclude l’assessore all’Edilizia sociale Carlo Girolametti le quali hanno saputo declinare al meglio il tema della casa, non solo evitando la costruzione di ghetti, ma promuovendo la realizzazione di zone di integrazione culturale, sociale ed etnica” .

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura