SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Riapre dopo anni Palazzetto Baviera a Senigallia: una settimana di iniziative gratuite

Taglio del nastro lunedì 29 maggio: poi, dal mese di giugno, la casa museo sarà aperta a pagamento 6 giorni alla settimana

Fabbri Infissi - Dierre - EcoBonus fiscale per infissi, porte e cancelli
Palazzetto Baviera

Una settimana di iniziative, tutte ad ingresso gratuito, per presentare alla cittadinanza e ai turisti Palazzetto Baviera, che dopo molti anni di chiusura riapre lunedì 29 maggio, con inaugurazione alle 17.


Interverrà il sottosegretario ai beni culturali Ilaria Borletti Buitoni; successivamente, visite gratuite per gli intervenuti.

Questi gli eventi programmati per i giorni successivi: mercoledì 31 maggio, alle ore 18, conferenza della professoressa Beatrice Ruggeri sul ramo senigalliese della famiglia Baviera; giovedì 1° giugno, alle 18, presentazione dell’iniziativa dell’Aos e dell’Accademia delle Belle Arti di Urbino “Territorio dell’immaginario”; venerdì 2 giugno (h 18) conferenza del prof. Giuseppe Lepore su “Roma tra storia e mito nel Palazzetto Baviera”; infine sabato 3 giugno, ancora alle 18, concerto della scuola di musica Padovano.

Quagliarini (Aos), gli studiosi Ruggeri e Procaccini, il regista Cicconi MassiVisite guidate gratuite a cura di Terrerranti pure il 30 maggio e il 4 giugno (ore 18, info all’ufficio cultura, tel. 366-6797942).

Dopo la prima settimana, la casa museo sarà ad ingresso a pagamento: 4 euro intero, 2 ridotto (dai 18 ai 25 anni), gratuito fino ai 18 anni.

Gli orari del mese di giugno saranno: da martedì a domenica 15-20, sabato e domenica anche la mattina 10-13.

“La riapertura di quello che abbiamo chiamato il Palazzo delle Meraviglie – sottolinea l’assessore alla cultura, Simonetta Bucari – è l’evento più importante per la città nel 2017. Palazzetto Baviera potrà ospitare eventi culturali, mostre, concerti, ma anche matrimoni”.

“Lunedì sarà una giornata importante per la città – evidenzia il sindaco Maurizio Mangialardi –, che riacquisterà un palazzo dal grande valore, anche per la presenza al suo interno dei meravigliosi stucchi del Brandani”.

Proprio sul lavoro del grande plastificatore urbinate, lo studioso senigalliese Matteo Procaccini ha svelato venerdì 26 maggio una importante sua scoperta: lo storico dell’arte ha infatti accertato la data di ultimazione degli stucchi, terminati nel 1566: fino a questo momento era nota solo la data di inizio dei lavori, partiti nel 1560 su committenza Baviera.

Per aiutare i visitatori ad immergersi nell’atmosfera della Senigallia del ‘500, Lorenzo Cicconi Massi ha realizzato un video, proiettato all’interno della casa museo, in cui il noto attore teatrale Mariano Rigillo interpreta la figura del marchese Baviera.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia