SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico

Fiume Misa, il Comune di Senigallia ordina a Regione e autorità di bacino di intervenire

"I materiali depositati nel tratto terminale del canale possono essere concausa di allagamenti: si agisca subito"

2.730 Letture
commenti
Senigallia, un isolotto di ghiaia spunta nel porto canale

Dopo le polemiche e l’ironia sulla presenza dell’ormai noto isolotto di ghiaia e detriti alla foce del Misa, il Comune di Senigallia batte i pugni sul tavolo in merito alla manutenzione del fiume. Lo fa con un’ordinanza sindacale, la n.50 del 31/01/2017 con cui intima all’Autorità di Bacino regionale e alla Regione Marche di intervenire con urgenza.

La competenza in merito alla messa in sicurezza del fiume Misa è dell’Autorità di Bacino Regionale – scrive il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi nell’ordinanza – e che la competenza in merito alla manutenzione del fiume Misa è della Regione Marche. Dato che l’accumulo ed il deposito di ghiaia, sabbia e argilla, unito alla crescita delle essenze erbacee all’interno dei corsi d’acqua aumenta il rischio di esondazioni, nonché problemi di ostruzione delle luci e delle campate dei ponti, […] la situazione che si è venuta a creare può divenire concausa di fenomeni di esondazione ed allagamenti in caso di eventi meteorici avversi di intensità anche non particolarmente forte“.

Senigallia, un isolotto di ghiaia spunta nel porto canaleMotivi per cui è stato richiesto un intervento di asportazione di tutto il materiale depositato nel tratto terminale della foce del fiume Misa che ostruisce il normale e regolare deflusso delle acque. Materiali che dovranno essere smaltiti e/o recuperati secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 152/06 a cura e spese di Regione e autorità di bacino, contestualmente alla realizzazione dei lavori.
I lavori dovranno essere eseguiti e completati nel più breve tempo possibile e comunque entro e non oltre dieci giorni decorrenti dalla data di notifica del presente atto” conclude l’ordinanza, pena sanzioni previste dalle leggi.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura