SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Un fil-rouge a Senigallia tra CaterRaduno e festival del giallo: è Il “caso” Topolino

Dal 25 giugno a Palazzo del Duca la mostra per tutte le età, che è un'indagine sull'eroe a fumetti, presentata dal direttore De Poli

Mini Grand Prix - Le Coco Beach - Parco giochi, american bar, paninoteca, cocktails - Senigallia
Presentazione mostra Il caso Topolino

Diabolik, Julia, Dylan Dog e… Topolino! Se non trovate nessun collegamento tra questi quattro personaggi dei fumetti, forse non avete seguito con attenzione le mostre che Senigallia ha dedicato e dedicherà loro.

Il fumetto non è forse il genere letterario più adatto quando si parla di libri gialli, ma forse il Comune di Senigallia, insieme alla Fondazione Rosellini per la Letteratura Popolare, sta dando alle tavole disegnate nuovo lustro e dignità di competere con i blasonati romanzi, grazie alle iniziative espositive organizzate in concomitanza con il festival Ventimilarighesottoimari in giallo.

Dopo il grande successo ottenuto nel 2015 con l’omaggio a Dylan Dog, nel 2016 si è deciso di fare le cose ancora più in grande, con una mostra che durerà tre mesi interi, dal 25 giugno al 25 settembre, dal titolo Il “caso” Topolino, affiancata da tante iniziative e che affiancherà a sua volta gli eventi di punta dell’estate di Senigallia.

Non è infatti un caso che si parta a ridosso del Caterraduno 2016, che dedicherà alcuni suoi momenti proprio al legame che la stessa trasmissione di Radio 2 Rai Caterpillar ha con la redazione di Topolino, i cui piccoli lettori saranno coinvolti in una biciclettata che terminerà a Palazzo del Duca, sede della mostra.

Come non è un caso che Il “caso” Topolino si svolga anche durante Ventimilarighesottoimari in giallo, con la rassegna che ospiterà eventi che vedranno protagoniste alcune “matite” d’autore di Topolino, come Giorgio Cavazzano, Tito Faraci e l’omaggio a Floyd Gottfredson, “padre” del Topolino detective.

Presentazione mostra Il caso Topolino: Rosellini, De Poli, Mangialardi, Bucari, ManiniProtagonista, più in generale, dell’intera mostra sarà uno dei personaggi dei cartoni animati e dei fumetti più famosi di sempre: Topolino, eroe intergenerazionale dei fumetti, che insieme a tutta la banda Disney sa mettere insieme e farsi apprezzare da grandi e piccoli, dai bisnonni ai nipoti, come ha raccontato il direttore del settimanale Valentina De Poli, a Senigallia per presentare l’evento con il sindaco Maurizio Mangialardi, l’assessore alla cultura Simonetta Bucari, Adriano Rosellini e Fabio Manini della Fondazione Rosellini.

Da “Topalbano” a “Star Top”, saranno molte le saghe o sottosaghe che verranno indagate dalla mostra di Senigallia, incentrata sulla figura del detective incarnata da decenni da Topolino sulle pagine del settimanale.

L’allestimento di Senigallia saprà riservare ai propri visitatori numerosi pezzi di pregio, come la foto scattata da Leo Matiz a Walt Disney, o tavole originali di grande valore, che potranno essere ammirate nelle varie stanze di Palazzo del Duca.

Non solo mostra, però. Oltre all’aspetto divulgativo e scientifico per i più grandi, Il “caso” Topolino saprà offrire ai più giovani fan del “topo” appuntamenti pensati per giocare e creare, con laboratori ed eventi per i più piccoli, come il gigantesco pavimento in stile gioco dell’oca con la mappa di Topolinia e un grosso dado da tirare, grazie al quale sarà possibile spostarsi idealmente nei diversi luoghi della città.

Un traguardo, quello di ospitare a Senigallia un appuntamento dedicato a un personaggio tanto popolare, inseguito da tempo, come hanno riferito Rosellini e Manini, che per lunghi mesi hanno anche “seguito false piste”, fatte di società editrici in cui non si è riusciti a far breccia, prima di arrivare a coinvolgere il soggetto più adatto (e che si è rivelato più entusiasta) per promuovere la mostra e le iniziative collaterali, ovvero la redazione di Topolino guidata dal direttore Valentina De Poli.

Entusiasmo tale da pianificare sulle pagine del settimanale una serie di uscite che presenteranno più volte l’evento ai circa 1,4 milioni di lettori di Topolino, che dal 22 giugno troveranno in edicola, nel numero 3.161, anche una storia a fumetti che parte proprio da Senigallia, dalla Rotonda a Mare e dalla Camera Gialla della Fondazione Rosellini.

Presentazione mostra Il caso Topolino: Valentina De Poli e Maurizio Mangialardi“Siamo davvero orgogliosi – sottolinea il Sindaco Maurizio Mangialardidi ospitare a Senigallia questa mostra dedicata a Topolino realizzata grazie alla preziosa collaborazione con la Fondazione Rosellini e con il team del giornale che porta il suo nome. Topolino è infatti molto di più di un eroe a fumetti. E’ un pezzo del nostro immaginario e una parte del nostro vissuto. Leggendo le sue storie attraverso i fumetti ci siamo conosciuti e riconosciuti, abbiamo visto prender forma i nostri sogni e maturare i nostri sentimenti più autentici”.

La mostra allestita nel Palazzo del Duca sarà aperta tutti i giorni dal 25 giugno al 25 settembre con il seguente orario: dal 25 giugno al 4 settembre dalle 18,00 alle 24,00. Dal 5 al 25 settembre dalle 16,00 alle 20,00. I prezzi del biglietto: intero 5€, ingresso gratuito fino a 6 anni di età. Biglietto famiglia 14€ ( 2 adulti e fino a 2 ragazzi con età inferiore a 14 anni).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura