SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Valmisa.com

Domenica 13 marzo anche nella Diocesi di Senigallia è la Giornata della Carità

La Caritas presenterà nelle parrocchie il report del'attività e dei progetti svolti nel 2015

assistenza, servizi sociali, welfare, cultura, associazionismo

Domenica 13 marzo, la Giornata della carità, apre la Settimana della carità, tradizionale appuntamento del tempo quaresimale a livello nazionale.

In quest’occasione la Caritas di Senigallia, principale ente che promuove la testimonianza della carità cristiana e si caratterizza per la pratica del precetto evangelico dell’amore, vive una giornata di condivisione e testimonianze e pubblica, come ogni anno, il suo report delle attività e dei progetti svolti nel 2015.

In ogni parrocchia sarà disponibile un fascicolo con l’indicazione delle entrate e delle uscite del Fondo di solidarietà diocesano gestito da Fondazione Caritas: come si legge la quota più ingente delle offerte deriva dal clero, dagli istituti religiosi e da Social Caritas.

L’idea di Social Caritas nasce in seno all’esigenza crescente di dare un sostegno tangibile a molti, ma anche di condividere il proprio bene con tutti, secondo il bisogno di ognuno: il progetto, che sostiene e incrementa il Fondo di solidarietà e sensibilizza alla condivisione, è rivolto a chiunque desideri offrire un aiuto concreto e un proprio segno tangibile dell’essere parte di una comunità. Ogni mese chi aderisce a Social Caritas dona una cifra mensile, creando una base sicura su cui Caritas può strutturare aiuti e progetti di sviluppo per i singoli e le famiglie in difficoltà.

Tra le uscite principali del Fondo infatti ci sono i contributi per il sostegno al lavoro di chi si rivolge al Centro di ascolto, il vero fulcro del piano di protezione e soccorso di chi vive in situazioni gravi di disagio e di emarginazione.

Negli ultimi anni infatti, con l’acuirsi della crisi economica, Caritas, anche attraverso le opportunità date dalla cooperativa sociale Undicesimaora, è riuscita a proporre un lavoro, sia pure temporaneo, a un grande numero di persone, nell’ottica fondamentale di non offrire un semplice ed estemporaneo sostegno economico, seppur sempre utile, ma di dare la possibilità a persone a rischio di esclusione sociale (per età, condizione psico-fisica, indigenza) di sentirsi vivo, utile e pieno di dignità.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura