SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: morto l’uomo sospettato per l’incendio al condominio del Molinello

Francesco Dadone, da tempo ammalato, aveva 59 anni

4.076 Letture
commenti
Il palazzo di via del Molinello a Senigallia

E’ morto Francesco Dadone, l’uomo arrestato perché fortemente sospettato di aver compiuto l’attentato incendiario in un palazzo di via del Molinello a Senigallia, nel novembre 2012.


Dadone, originario di Fano, aveva 59 anni ed era da tempo ammalato: rinchiuso prima nel carcere di Villa Fastaggi, e poi messo agli arresti domiciliari proprio per motivi di salute, secondo l’accusa aveva appiccato il rogo per ritorsione nei confronti della titolare della Euromarmi 90 e sua ex compagna, Nives Bigelli, domiciliata nel condominio.

Nell’occasione diverse delle famiglie che risiedevano nel palazzo furono costrette per mesi a trovare un altro domicilio prima che alle case danneggiate fosse di nuovo concessa l’agibilità.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno