SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio Uisp Senigallia: top e flop 2014

Atletico Senigallia regina. Cesanella Calcio, B. Molino e Sant'Angelo le sorprese. Delusione Real Vallone

2.128 Letture
commenti
Frantoio Lugliaroli - Senigallia
calcio amatoriale, promossi e bocciati girone di andata 2013_2014

Terminato il 2014 – calcisticamente parlando – è tempo di bilanci per le squadre della massima serie del campionato amatoriale senigalliese.

Per coerenza, l’Atletico Senigallia chiude l’anno solare così come l’aveva aperto, ovvero al comando del torneo, seppur con 5 punti in meno rispetto alla 10^ giornata della stagione 2013/14. I numeri degli orange di questi 12 mesi appena trascorsi sono fenomenali: 14 vittorie, 6 pareggi e appena una sconfitta nei 21 match disputati in campionato.

Alle spalle della banda di mister Minghelli la vera rivelazione di questa prima parte del torneo, il Borgo Molino dei gemelli del gol Mattia Brugiatelli – Matteo Rotatori, autori di ben 16 gol in 10 giornate (anche meno, visto che “El Kun” è tornato in campo da un infortunio a campionato iniziato). Con 12 punti in più rispetto all’anno scorso, i granata festeggiano Natale e Capodanno da secondi della classe.

Sul gradino più basso del podio, il Cicli Cingolani, che dopo l’inizio scoppiettante ha accusato qualche giro a vuoto negli ultimi match dell’anno, e il Sant’Angelo di Michele Pierandi (+8 rispetto al 2013 per i neroverdi). I “galacticostrensi“, comunque, rimangono rosa alla mano la squadra da battere nel 2015.

L’altra grande sorpresa della serie A è senza dubbio la Cesanella Calcio del factotum della città Alessandro Brunelli, che per 80′ ha accarezzato il sogno di chiudere il 2014 in testa al suo debutto in serie A, dopo aver dominato la categoria cadetta la scorsa stagione.

Passi indietro rispetto al 2013 li hanno fatti lo United della coppia Senesi & Bonvini (-5 punti), l’Atletico Ripe di mister Biagetti (-5 punti) e l’Amatori Marzocca (-4 punti), ma il crollo verticale più evidente appartiene al Real Vallone (dal 2° posto di 12 mesi fa al penultimo di quest’anno, con una differenza di ben 15 punti per la “Roja“, in caduta libera dopo l’esodo estivo di tutti i suoi big).

Il Real Cesano (2 pareggi e 8 ko in 10 match) sta pagando lo scotto del salto di categoria, mentre sono da annoverare tra le grandi delusioni di questa prima parte di stagione due nobili decadute del panorama aziendale senigalliese, il Roncitelli e la Capanna, terzultime a pari merito nella stagione in corso. Per gli xeneizes da sottolineare anche il “confortante” record di difesa più battuta dell’anno solare (50 gol in 22 partite, spareggio play out compreso).

Alla prossima, aficionados.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura