SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Bio Natale 2014 - Mercato Mezza Campagna

8X1000 alla scuola: “il Comune di Senigallia non fa domanda. Anzi si”

Simpatizzanti M5S: "bene, ma perché l'assessore Paci aveva detto che non vi erano i tempi?"

Scuola Montignano

Noi Simpatizzanti M5S di Senigallia, il 9 settembre abbiamo consegnato in Comune una proposta di accesso ai fondi 8×1000 (si veda qui) per l’edilizia scolastica.


Tra le varie opzioni vi è quella della messa in sicurezza dell’edificio scolastico, sulla quale si è sviluppata proprio la nostra proposta, tuttavia, come è capitato già altre volte, tale proposta è stata discussa in consiglio comunale l’ultimo giorno utile prima della scadenza il 29 settembre. L’Assessore Paci ha motivato che non vi erano i tempi tecnici per la presentazione.

Una volta che la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso ufficiale la proroga della richiesta di accesso ai fondi 8×1000 al 15 dicembre, abbiamo consegnato una nuova proposta con le relative modifiche protocollata in Comune il 9 dicembre (……).

Tuttavia, oggi dalla mail del Sindaco prot. n. 84702, apprendiamo che il 30 settembre il Comune aveva già provveduto a inviare alla Presidenza del Consiglio dei Ministri la richiesta a contributo a valere sulla quota 8×1000 dell’importo sul reddito alle persone fisiche e diretta gestione statale per l’anno 2014 per l’iniziativa “Adeguamento alla prevenzione degli incendi e abbattimento barriere architettoniche scuola dell’infanzia e primaria di Montignano a Senigallia” integrata, in data odierna, secondo le indicazioni del D.P.R. del 17 novembre n. 172.

Non possiamo che essere soddisfatti del fatto che la nostra proposta sia stata accolta, tuttavia permangono alcune strane coincidenze: per quale motivo durante il Consiglio Comunale, che è sede istituzionale, del 29 settembre non è emersa la volontà da parte dell’amministrazione di dare seguito alla nostra proposta? E perché mai il giorno seguente tale proposta era già stata inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri?

C’è forse una volontà politica di oscurare le belle iniziative da noi proposte?

Per quale motivo nelle sedi istituzionali non vi è l’intenzione di dare riconoscibilità politica ad un gruppo di cittadini che si ispira ai principi del M5 Stelle?

Tante domande che speriamo facciano aprire gli occhi su chi le proposte per la collettività le fa e chi si limita a prendersi pubblicamente meriti che suoi, in realtà, non sono.

Commenti
Solo un commento
O. Manni
O. Manni 2014-12-22 10:06:28
A mio modesto avviso, ci sono 3 o 4 punti, che su questa storia, non sono ancora chiari ai ragazzi del M5S. Primo tra tutti, che la "bella iniziativa" é cominciata 6 mesi prima del 29 o 30 Settembre. Secondo, che la proroga del governo é arrivata in corsa, con la pubblicazione dei moduli di richiesta sul sito del governo. Terzo, che al 15 Dicembre sono coinvolte più scuole, non solo quella di Montignoso e proprio grazie alla proroga. Quarto, e mi avvio alla conclusione, per la soluzione di certi ingorghi burrocratici non dipendenti dal Comine, per l'accoglimento di certe lodevolissime proposte, non tutti i "cittadini", invitano le Istituzioni ad una maggiore attenzione a mezzo stampa. A tal proposito, fossi un cittadino del M5S, comincerei a domandarmi quanta utilità ha portato alla causa, il dialogo con certe verginelle che si erano fatte portavoce della questione sulla carta, ma che poi non hanno nemmeno pronunciato un'interrogazione in consiglio.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura