SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lo Schiaccianoci: teatro pieno per il balletto a La Fenice di Senigallia – FOTO

Un sogno narrato sul palco dal 'New Classical Ballet of Moscow' con le incantevoli musiche di Tchaikovsky

Lo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di Senigallia

Pienone a La Fenice di Senigallia sabato 13 dicembre per lo spettacolo natalizio “Lo Schiaccianoci con il New Classical Ballet of Moscow e le coinvolgenti musiche sognanti di Tchaikovsky.

Il pubblico, come Clara, protagonista della fiaba interpretata sul palco dalla ballerina solista Ekaterina Khukar, è stato trascinato dal signor Drosselmeyer (inventore di giocattoli) nel magico mondo incantato dello Schiaccianoci.

Una storia immersa nella fantasia, che inizia con un ricevimento tra famiglie sotto l’albero di Natale e prosegue in un sogno di una bambina, diretto proprio dallo stesso Drosselmeyer, che si svolge inevitabilmente in un mondo fatto di amore (i “cattivi” vengono presto sconfitti), giocattoli animati, festa, magia, fiocchi di neve, fate, e con finale a lieto fine; a conclusione il risveglio e il ritorno alla realtà, con un stretto abbraccio allo schiaccianoci di legno.

Lo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di SenigalliaLo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di SenigalliaLo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di Senigallia

Estremamente coinvolgenti sono state le celebri musiche, piacevolmente interpretate dai ballerini sul palco e la bravura dei danzatori classici protagonisti del balletto Ekaterina Khukar e Alexander Stoyanov (lo schiaccianoci), soprattutto con il Valzer dei Fiori e il Valzer dei fiocchi di neve.

Simpatiche anche le brevi interpretazioni affidate ai solisti: la Cioccolata (danza spagnola), il Caffè (danza araba), il Tè (danza cinese) e il Trepak (danza russa di origini cosacche).

Lo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di SenigalliaLo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di SenigalliaLo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di Senigallia

Una scenografia essenzialmente costante, ma basata sui giochi di luce: i cambiamenti di scena interni ai due atti erano infatti caratterizzati, in questa versione del Balletto di Mosca, da variazioni di luce che accompagnavano e narravano anche loro la vicenda. Come  ovviamente il cambiamento di costumi.

Lo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di SenigalliaLo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di SenigalliaLo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di Senigallia

Una breve panoramica storica:

La fiaba intitolata “Lo schiaccianoci e il re dei topi”, da cui deriva il balletto, fu scritta da E. T. A. Hoffmann e pubblicata nel 1816. Anni dopo il drammaturgo Alexandre Dumas (padre) scrisse una variazione del racconto: a questo si rifece il coreografo Marius Petipa per la scrittura del balletto musicato dal russo Pyotr Ilyic Tchaikovsky.

Il balletto continuò negli anni a esser messo in scena, e fu ispirazione per numerose rivisitazioni. Inoltre la fiaba, proprio per il coinvolgimento, fu ripresa più volte al cinema, teatro, ecc..

Ai giovani degli anni ’90 la storia e le musiche sono note anche per aver ispirato La favola del Principe schiaccianoci (The Nutcracker Prince), film d’animazione uscito nel 1990 e diretto da Paul Shibli.

Lo spettacolo proposto sabato 13 dicembre al Teatro La Fenice di Senigallia è stato il secondo appuntamento con la danza proposto dall’AMAT nel cartellone realizzato con il Comune in collaborazione con la Compagnia della Rancia e il sostegno di MiBACT e Regione Marche.

Lo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di SenigalliaLo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di SenigalliaLo Schiaccianoci New Classical Ballet of Moscow a La Fenice di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!