SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Imbarcazione affonda al porto di Senigallia per il mare agitato

Lo scafo, impuntato su una scaletta, ha imbarcato acqua e si è inabissato - FOTO

4.146 Letture
commenti
Il recupero del natante affondato al porto di Senigallia

Problemi anche al porto di Senigallia per il forte vento che ha contraddistinto la nottata tra lunedì 22 e martedì 23 settembre. Un’imbarcazione, per via del mare molto mosso, del vento e dell’innalzamento del livello dell’acqua all’interno del porto senigalliese, ha iniziato intorno alla mezzanotte ad avere problemi per poi affondare.
La barca si è impuntata su una delle scalette di accesso alle banchine, rimanendovi incastrata: la posizione insolita ha consentito all’acqua di riempire lo scafo e di portarlo a fondo, poco dopo mezzanotte e mezza. La mattina successiva, intorno alle ore 7, Guardia Costiera di Senigallia e il nucleo sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Ancona sono intervenuti per il recupero del mezzo, dopo averlo imbragato.

Una volta in superficie, lo scafo è stato controllato per verificare la presenza o meno di falle, di cui però non è stata riscontrata la presenza.

Altre imbarcazioni hanno avuto problemi sempre per via del forte vento e del mare molto mosso che ha fatto sbattere diversi scafi contro le strutture portuali, fortunatamente senza creare troppi danni. Molti proprietari, come molti pescatori, si sono recati al porto per mettere in sicurezza o quantomeno verificare la propria barca.

Il natante affondato al porto di SenigalliaIl natante affondato al porto di SenigalliaIl recupero del natante affondato al porto di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!