SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
FGF Store Senigallia Abbigliamento - Clicca Mi Piace sconto 5%

Danni alluvione: fino al 4/9 info presso Confartigianato Senigallia

Ancora attivo per due giorni lo sportello specifico

1.978 Letture
commenti
L'azienda Comar di Senigallia durante l'alluvione del 3 maggio 2014

Scade giovedì 4 settembre la presentazione delle domande per i danni dell’alluvione di maggio.
Confartigianato ha attivato uno specifico sportello per la compilazione e le informazioni in materia presso tutti gli uffici.


Molti i cittadini e gli imprenditori che con l’assistenza della Confartigianato hanno già segnalato ai  Comuni interessati, attraverso la compilazione delle specifiche schede, i danni che l’alluvione ha causato all’edificio del quale sono proprietari o alla sede dell’attività economica e produttiva di cui sono proprietari o affittuari, oppure ai propri beni mobili (autovetture e motoveicoli, elettrodomestici, arredi, merci attrezzature ecc..).

Confartigianato ricorda che sulla base della dichiarazione dello stato di emergenza proclamata dal Consiglio dei Ministri, con ordinanza del Capo Dipartimento Protezione Civile n. 179 del 10.07.2014, sono state emanate disposizioni per accertare con precisione l’entità dei danni subiti dal patrimonio privato e pubblico in conseguenza degli eventi alluvionali che hanno colpito la nostra regione ai primi di maggio 2014.

Confartigianato della provincia di Ancona ed in particolare della zona di Senigallia è fortemente impegnata nel lavoro di ricognizione dei danni successivi all’alluvione dello scorso 3 maggio.

Confartigianato ricorda l’importanza di questa ricognizione, che è indispensabile per potersi vedere riconosciuto un possibile indennizzo per i danni subiti. Le relative schede da compilare e riconsegnare ai Comuni possono essere scaricate dal sito internet delle sedi Comunali oppure richieste agli uffici della Confartigianato della propria zona. Le schede compilate dovranno essere restituite al Comune entro domani (4 settembre), con allegata documentazione fotografica sottolineando che in questa fase la quantificazione dei dati avviene sostanzialmente  con autocertificazione della stima del danno da parte del cittadino ho dell’imprenditore e senza quindi la necessità di perizie. Si ricorda che ai sensi dell’ordinanza la ricognizione dei danni ha carattere di semplice accertamento e non costituisce automatico riconoscimento dei finanziamenti o dei contributi necessari per il loro risarcimento.

Confartigianato sottolinea che le richieste inviate al Comune di Senigallia con danni fino a 10.000€ saranno rimborsate parzialmente esclusivamente tramite il fondo appositamente costituito dal Comune di Senigallia e dalla Camera di Commercio di Ancona.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura