SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Alessandro Ramazzotti: “portiamo a Senigallia questa corona…”

Manca poco all'incontro per l'Intercontinentale di Thai Boxe: un traguardo dopo tanto sudore

2.214 Letture
commenti
Bonvini - Arredamenti parrucchieri
Ramazzotti-Gogic

Manca praticamente soltanto un mese al match per il titolo Intercontinentale di Thai Boxe che il 21 settembre vedrà salire sul ring di Santa Teresa di Gallura (Sardegna) il senigalliese Alessandro Ramazzotti.


Per l’atleta è il coronamento di un sogno, un traguardo raggiunto dopo anni di passione e sudore, sobbarcandosi giornalmente oltre 100 km per spingersi fino a Rimini – dove si allena – dopo ore di lavoro in una carrozzeria.

Ma ad Alessandro adesso i sostenitori chiedono un ultimo sforzo, aggiudicarsi il titolo. “Ci proverò in ogni modo – promette – . Da tempo attendevo questo momento, avrei dovuto combattere per questo titolo già nel 2013 ma l’incontro era stato rinviato”.

La disciplina della Thai Boxe – precisa per i meno addetti ai lavori – è la Wako K1, unica riconosciuta dal Comitato olimpico italiano (Coni), dunque è la più importante. La mia categoria di peso è la -62.2 kg”.

L’avversario è un serbo, Alexander Gogic: un atleta forte, di livello internazionale, come è logico che sia.

La Thai Boxe non è sport molto noto in Italia, ma dispone di un buon numero di fedeli appassionati ed Alessandro sta attirando l’attenzione anche delle grandi aziende di abbigliamento sportivo, come la Vandal, che sponsorizzerà il match.

Non resta che salire sul ring allora, con un solo obiettivo, che Ramazzotti svela quasi in silenzio, senza spavalderia ma con molta fiducia: “proviamo a portare nella mia Senigallia questa corona iridata...

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!