SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

72 grammi di marijuana nascosti nella sabbia del lungomare Mameli a Senigallia

Droga sequestrata dai Carabinieri. In un'altra indagine una denuncia e due segnalazioni

La riviera nord (lungomare Mameli) di Senigallia, spiaggia di ponente

72 grammi di marijuana nascosti nella sabbia del lungomare Mameli a Senigallia.


A fare la scoperta – avvenuta nelle ultime ore – sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Senigallia, che hanno rinvenuto interrato nella sabbia di uno stabilimento balneare del lungomare Mameli, un involucro in plastica contenente un recipiente per alimenti, riempito da 72 grammi di marijuana, poi sequestrata dai militari.

In un’altra attività, i Carabinieri hanno denunciato per spaccio di sostanze stupefacenti venerdì 25 luglio C.S., 29 anni, nato a Senigallia ma residente ad Ostra Vetere.

I miliari – nell’ambito di un’attività finalizzata al narcotraffico condotta autonomamente – hanno operato una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di C.S., nel corso della quale venivano rinvenuti 8 grammi di marijuana in possesso di due fratelli in quel momento presenti nell’abitazione: per entrambi, di origine brasiliana, è scattata la segnalazione alla Prefettura di Ancona per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.

Anche in questo caso la droga è stata sottoposta a sequestro.

Gli arresti in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti, condotti nel periodo 2012/2014 dai Carabinieri Senigallia – spiega il Comandante della Compagnia locale, Capitano Lorenzo Marinacciohanno notevolmente frenato il fenomeno dello spaccio in strada, soprattutto in città. Naturalmente, il narcotraffico è ancora attivo poiché la domanda è sempre altissima e l’offerta non manca. Sono, dunque, praticate varie forme di spaccio: quella tradizionale, cioè domiciliare, e quella relativamente innovativa, cioè in spiaggia. Infatti, entrambe garantiscono, per evidenti motivi, una certa riservatezza”.

Commenti
Solo un commento
O. Manni
O. Manni 2014-07-26 23:16:51
Nel porto di Gioia Tauro hanno sequestrato 4 TONNELLATE di cocaina. Quello é NARCOTRAFFICO. Non 80gr di marijuana, sequestrata ai soliti utili idioti. 80gr di marijuana, é (piccolo) spaccio e visto che si citano i cosiddetti "fini terapeutici" della sostanza, é bene precisare che corrisponde ad appena 20 o 30 giorni di cure. Narcotraffico...mpf!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura