SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La Città Futura: “La grazia e la luce e sottopasso, Rinascimento di Senigallia”

Il portavoce Stefano Canti: "mantenuti gli impegni nonostante l'alluvione"

2.226 Letture
commenti
Netservice - Web design, costruzione siti internet
Locandina della mostra "La Grazia e La Luce – La pala di Senigallia del Perugino. Armonia e discordanze nella pittura marchigiana di fine Quattrocento"

Per Senigallia è stato un week end di eccellenza, un vero e proprio “rinascimento” della città grazie alla cultura, l’arte e il turismo, a solo poco più di un mese dall’evento devastante dell’alluvione che ci ha colpito.


Il “rinascimento di Senigallia” non è solo un collegamento alla mostra “La grazia e la luce” inaugurata a Palazzo del Duca, dove si può osservare l’armonia nella pittura marchigiana di fine Quattrocento.

E’ anche un reale riconoscimento all’azione amministrativa della giunta e della maggioranza che dopo l’alluvione hanno lavorato, oltre che nelle immediate fasi del post-calamità pulendo le strade e rimuovendo 8000 tonnellate di rifiuti in sole due settimane e favorendo tutte le agevolazioni operative e amministrative alle famiglie colpite, per risollevare l’economia territoriale e non far perdere al nostro turismo la sua specificità e qualità.

E’ quanto espresso e riconosciuto anche dal Ministro per le Infrastrutture Maurizio Lupi, a Senigallia proprio sabato per il Marche Endurance Lifestyle e in visita alla mostra “La grazia e la luce”, che ha parlato della valenza strategica di Senigallia per la nostra Regione e la nostra Nazione. Il governo con la sua intera presenza nell’ultimo mese ci ha dimostrato la sua volontà di dare risposte concrete e di vedere Senigallia al centro dell’interesse nazionale.

Questo credito è possibile solo grazie ad un intenso lavoro volto al buon governo e al governare i processi complessi in maniera resiliente. In questo quadro ci rientra infatti anche la riapertura del nuovo sottopasso ciclopedonale di via Mamiani e la riqualificazione e messa in sicurezza della parte pubblica dell’area Ex Sacelit in parcheggio con demolizione della ciminiera.

Opere che sono state realizzate entro giugno, come da impegno dell’amministrazione. Opere sinergiche che migliorano l’offerta turistica del lungomare nord e lo collegano alla città e al lungomare sud. Una triste notizia invece per chi prevedeva che fossero rimaste delle incompiute tifando così per il “de profundis” della città e contando i giorni del calendario affinché passasse giugno.

Ma noi di questo non ci preoccupiamo, noi ci occupiamo della città e di darle una rinnovata speranza.

Noi di questo week end pensiamo che non siano solo due giorni memorabili da ricordare, ma su cui investire affinché ogni settimana della stagione turistica porti Senigallia in cima alle classifiche nazionali di qualità.

Un inizio, perché è nella nostra città il carattere di rialzarsi dopo le difficoltà e di migliorare più di prima.

Commenti
Ci sono 5 commenti
stefano 2014-06-16 15:51:56
".....riapertura del nuovo sottopasso di via Mamiani". Già, ma via Mamiani dov'è (urbanisticamente e proprietariamente) finita? Il sig. Canti, tralasciando per un momento i suoi continui panegirici "sull'intenso lavoro volto al buon governo e al governare i complessi processi in maniera resiliente (frase fatta e di già sfatta!)" in merito sa dirci qualcosa?. Non importa entro giugno, ci basterebbe entro luglio.
Indiana Pips
Indiana Pips 2014-06-17 00:38:14
Canti...se la suona e se la canta sul modello del Sindaco, un comico nato...deve ancora crescere però...
leofax 2014-06-17 10:50:14
Signor Canti, il mio cognome è Conti.
Abbia la compiacenza prima di strombazzare ai quattro venti
di questi eventi, il completamento degli stessi. Il parcheggio ex Italcementi non è ancora asfaltato. Il sottopasso lato statale non ha le striscie pedonali.
Non sarebbe meglio completare le opere e poi vantarsene?
maria garbini 2014-06-17 23:02:46
Canti-cammelliere: prima bisogna che si prosciughino le grandi pescolle, poi dubito che ci sia l'asfaltatura; oggi no, forse domani le stricie pedonali? .......tuttacanna
maria garbini 2014-06-18 15:40:33
La grandi pescolle del borgo TORRI sono divenute il lago MAGGIORE e il lago minore; anche per oggi niente strisce, mentre compaiono i regalini canini nel sottopasso e i comodi furgoncini davanti all'ingresso sulla statale. ......Invio foto, .......s.non domo.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno