SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Militanti di CasaPound imbrattano la fontana di piazza del Duca a Senigallia

Gettano liquido rosso nell'acqua e poi scappano: fermate 4 persone da Municipale e Polizia - FOTO

10.158 Letture
commenti
La fontana dei Leoni imbrattata dai militanti di CasaPound

Sono quattro uomini, uno di 20 anni e tre di oltre 30, militanti di estrema destra, i responsabili di un blitz in piazza del Duca a Senigallia, dove hanno colorato con del liqudo rosso l’acqua e soprattutto la struttura della Fontana dei Leoni.

Un gesto che ha destato molto scalpore tra i cittadini presenti, che hanno assistito alla scena, e quelli che stanno in queste ore commentando sui social network l’accaduto.

Intorno alle 19 di domenica 16 marzo  il gesto dimostrativo di quattro persone, militanti della sezione Marche di CasaPound, col volto travisato da maschere – sembra – con il tricolore, che dopo aver gettato del liquido rosso nell’acqua e sulla fontana di piazza del Duca, hanno lanciato alcuni volantini con lo slogan “Non suicidatevi. Ribellatevi!” firmato CasaPound Italia Marche, per poi scappare.

La fontana dei Leoni imbrattata dai militanti di CasaPound - Foto SestitoLiquido rosso sgorga dalla fontana di piazza del Duca di Senigallia - Foto SestitoIl liquido rosso gettato nella fontana di piazza del Duca di Senigallia - Foto Sestito

La loro fuga, però è durata ben poco: identificati rapidamente dalla Polizia Municipale e da una volante del Commissariato senigalliese di Polizia, i quattro sono stati fermati. Nessuno dei militanti di CasaPound è residente a Senigallia, dove non esiste una rappresentanza dell’organizzazione di estrema destra, che si sono dunque mossi da fuori città per portare a termine la loro azione, imbrattando quantomeno irresponsabilmente un monumento storico della città.

La fontana è stata spenta e transennata: saranno necessari dei pesanti lavori di pulitura da parte degli operai del Comune di Senigallia per riportare vasche e mascheroni al loro colore originario.

Fontana dei Leoni chiusa e transennata dopo il blitz di CasaPound - Foto CeccacciFontana dei Leoni chiusa e transennata dopo il blitz di CasaPound - Foto CeccacciFontana dei Leoni chiusa e transennata dopo il blitz di CasaPound - Foto Ceccacci

Foto da Facebook, di Francesco Sestito e di Luca Ceccacci

Commenti
Ci sono 6 commenti
anfatti
anfatti 2014-03-17 00:42:51
Che scopo ha un gesto simile se non far parlare di sé? Ma oltre a far arrabbiare la gente, secondo me tigetti odio intorno...boh non li capisco proprio!
Lassie
Lassie 2014-03-17 00:47:56
Purtroppo la mamma degli IDIOTI è sempre incinta.
Commentare l'episodio è inutile perchè si rischierebbe di scendere nel volgare e nelle offese, auspichiamo invece che ai responsabili (sembra identificati) venga fatta una multa del massimo possibile, che tutte le spese vengano a loro addebitate, con le denunce del caso! Questi sono gesti inqualificabili che vanno sanzionati nella maniera più dura possibile e senza nessuna pietà! Chi non è capace a vivere civilmente ne deve pagare tutte le conseguenze, e anche pesantemente!
Il Comune deve costituirsi parte civile in questi casi!
Aurelio
Aurelio 2014-03-17 01:04:43
ora si faccia pagare fino all ultimo centesimo le spese per la pulitura della fontana. e non starebbe male divulgare le generalità. ci sono venuti anche da fuori!?!?!? non potevano deturpare a casa loro?
O. Manni
O. Manni 2014-03-17 09:18:12
La mamma dei cretini, non ha mai fatto uso di contraccettivi, non sa cosa sia la RU486, e nel caso specifico, oltre a sfornare figli come il peggio sorcio di fogna, non è nemmeno capace di insegnare loro il concetto di "convivenza civile" e "buona educazione".
Gnagnolo
Gnagnolo 2014-03-17 09:46:05
E tra l'altro, caro Jep, sono proprio loro ad essere contrari a preservativo e RU486. Proprio chi dalla contraccezione e dallo screening prenatale avrebbe tutto da guadagnare.
Paolo Belogi
Paolo Belogi 2014-03-17 10:52:50
Giusto l'invito, però: ribelliamoci(!) e, visto che i quattro scienziati sono stati identificati, che si facciano ripagare i danni (a loro o ai loro tutor) con una cresta per riparare qualche buca per le strade. O sistemare qualche sanpietrino, che con la mia sedia a rotelle percorrere qualche via del centro è uno strazio :)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura