SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigalliese muore in vacanza in Trentino

Guido Canafoglia è stato colto da un malore a Moena

Guido Canafoglia

Un senigalliese di 52 anni, Guido Canafoglia, è deceduto mercoledì sera, 26 febbraio, in Trentino, a Moena (Tn), dove si trovava in vacanza soltanto da un paio di giorni.


L’uomo è stato colto da un malore, forse un arresto cardiaco, ed è morto mentre stava guardando la televisione in una casa di proprietà della famiglia Canafoglia, assieme al cugino Claudio.

Inutili gli immediati tentativi di soccorso da parte del parente, di professione medico e anch’egli piuttosto conosciuto in città, così come gli altri cugini Corrado e Carlo, entrambi avvocati.

La notizia si è subito diffusa a Senigallia dove Guido Canafoglia era molto noto pure per le sue passioni sportive, come il surf e il sup, che amava praticare, e la Juventus, della quale era da sempre tifoso. L’uomo aveva seguito la formazione bianconera a Torino anche domenica 23 febbraio, assieme al club di tifosi di Offida: nell’occasione avrebbe manifestato alcuni dolori al petto che gli impedivano di camminare, ma il giorno successivo era comunque riuscito a tornare al suo luogo di lavoro, la Fondar di Ostra Vetere.

Guido Canafoglia non era sposato e non aveva figli: lascia la madre e il fratello Edmondo.

I funerali si terranno sabato 1° marzo, alle ore 9.30, presso la Chiesa di San Martino a Senigallia.

Commenti
Solo un commento
melgaco 2014-02-27 15:21:23
Eh sì...domenica a fine partita mi avevi detto che uscendo dallo stadio ti eri dovuto fermare due volte perché ti faceva male il petto...ciao Guido, ci mancherai.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura