SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Vongole contaminate, divieto di pesca e raccolta a nord di Ancona

Provvedimento dell'Asur valido dal confine nord del capoluogo fino a Montemarciano

3.631 Letture
commenti
Vongole 'Chamelea gallina'

E’ la presenza di escherichia coli a rendere le vongole non adatte al consumo umano, dal confine nord di Ancona fino a Montemarciano.

Le vongole (Venus Gallina) che vengono monitorate, perlomeno nelle zone di raccolta dei mollluschi bivalvi vivi, sono state quindi vietate alla pesca e raccolta nel tratto di mare antistante Falconara – dalla raffineria Api fino al confine con il comune dorico – e nello specchio d’acqua davanti a Montemarciano.

Il divieto – disposto dal servizio igiene e alimenti dell’Asur Area Vasta 2 – è scattato il 18 febbraio e verrà rimosso solo quando, ai prossimi esami, le vongole verranno considerate adatte al consumo da parte dell’uomo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura