SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, ladri “d’inverno” ai bagni Marta

Nulla di valore nell'office, ma è stata scassinata e rotta la porta. I titolari: "Serve più tutela" - FOTO

Lo stabilimento balneare Bagni Marta di Senigallia visitato dai ladri

Hanno approfittato del periodo invernale per entrare nell’office di uno stabilimento balneare di Senigallia e agire indisturbati, senza trovare nulla di appetibile, ma causando scassinando la porta. E’ la sorpresa che si sono ritrovati mercoledì mattina, 12 febbraio, i titolari dei Bagni Marta n. 55, in prossimità della Rotonda a Mare, sul lungomare D.Alighieri.

Lo stabilimento balneare Bagni Marta di Senigallia visitato dai ladriStavo portando alcuni oggetti presso lo stabilimento per poter effettuare dei lavori alle attrezzature quando ho notato la porta aperta – racconta Paolo Perini –, poi, una volta vicino, ho visto che era stata rotta e che qualcuno era entrato. Non so per rubare cosa, dato che chiaramente viene utilizzato per il rimessaggio in questo periodo e non vi era nulla di valore né di desiderabile“.

Lo stabilimento balneare Bagni Marta di Senigallia visitato dai ladriL’episodio è avvenuto nella nottata tra martedì 11 e mercoledì 12 febbraio e di ciò sono stati informati i Carabinieri che hanno raccolto la denuncia, per ora contro ignoti. “Ieri sera – lamenta Perini – ero stato qui e tutto era a posto almeno fino alle ore 20. Evidentemente c’è un problema di tutela per quanto riguarda gli stabilimenti balneari. Non è la prima volta che accadono episodi simili, anche ad altri bagnini. Forse qualche videocamera di sorveglianza in più o qualche passaggio delle forze dell’ordine potrebbe scoraggiare i malintenzionati“.

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2014-02-13 10:21:01
Bhe si.. telecamere da 3 - 4 mila euro (l’una) puntate sui capanni per tutelare il patrimonio di 4 – 5 "bagnini" alla volta mi sembra perfetto in questo momento... perché non smontiamo 3 – 4 telecamere in giro per Senigallia (magari togliamo quella sulle scuole.. oppure sui parchi…ecce cc )e non le installiamo per tutelare il patrimonio di questi “bagnini”?.... dalle mie parti hanno rotto varie volte le macchine per rubare dentro oggetti vari... perchè non mettere una telecamera che inquadri solo 4 – 5 auto così scoraggio pure io i ladri?? Meglio saprebbe una telecamera che punta sul mio palazzo così poso vedere chi ruba a casa mia (e di altri 4 appartamenti) volete le telecamere?? ..mai pensato a telecamere private?? aaaa giusto...molto più facile chiedere i soldi alla comunità invece di tutelarsi privatamente.. in fin dei conti gli operatori turistici ci campano da anni con questa filosofia..perchè cambiare propri ora? Altra cosa è far fare qualche giro in piu alle forze dell’ordine (illudendosi che sia un vero deterrente) …quello ok.. facciamo fare 4 – 5 giri al giorno (in piu) di quelli che fanno ora….peccato che 5 minuti su 24 ore di controllo.. non la vedo bella!! Ma comunque ..tentar non nuoce in questo caso. Perdonatemi ma non ho più molta stima dei nostri “imprenditori del turismo”…. Poi ora che ho letto che FINALEMENTE gli albergatori (e qui i “bagnini” non hanno molte colpe se non il fatto che anno ..come tutti.. piangono crisi…) possono “alzare” i loro alberghi di diversi piani… il prurito è aumentato notevolmente…ma come… ogni anno si piange crisi e ora alzano i piani?? Hanno gli alberghi vuoti da anni e aggiungono stanze?? mmmm qualcosa a me non torna.. ma io non sono ne un imprenditore ne sono intelligente… sicuramente sbaglierò a pensare male!!!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno