SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Assistenza tecnica hardware, software, reti LAN

Senigallia, una raccolta firme contro il dilagare delle slot machine

Appuntamento da lunedì 20 a venerdì 24 gennaio con l'iniziativa "1000 Piazze contro l'Azzardo"

2.020 Letture
commenti
Slot machines, gioco d'azzardo, video poker

1000 Piazze contro l’Azzardo” è l’iniziativa a cui aderisce anche il Comune di Senigallia e che promuove una mobilitazione per la raccolta di firme e la presentazione di una legge di iniziativa popolare per il riordino delle norme vigenti in materia di giochi d’azzardo.
Si tratta di una proposta che parte da numerosi sindaci contro il dilagare delle slot machine e con l’obiettivo d’intervenire con una legislazione giusta, in grado di prevenire le conseguenze nocive di questi giochi, di impedire le infiltrazioni mafiose e il riciclaggio nel gioco legale.

A Senigallia sarà dunque possibile aderire all’iniziativa “1000 piazze contro l’Azzardo” firmando la proposta di legge di iniziativa popolare all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) in Piazza Manni da lunedì 20 a venerdì 24 gennaio 2014, dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Giovedì 23 gennaio 2014 sarà inoltre anche allestito un apposito banchetto in Piazza Roma dalle ore 9.30 alle ore 12.30.

La ludopatia è una vera è propria malattia. 800.000 sono i giocatori definiti “problematici”, cioè a rischio dipendenza dai giochi d’azzardo, 15 milioni i giocatori abituali, 3 milioni a rischio patologico, 100 miliardi il fatturato (il 4% del PIL nazionale, la 3° industria italiana).

Sono solo alcuni dei numeri drammatici del gioco d’azzardo lecito che sta distruggendo le persone, le famiglie, le comunità. Il gioco d’azzardo sottrae ore al lavoro, alla vita affettiva, al tempo libero, e produce sofferenza psicologica, di relazione, educativa, materiale, di aspettativa di futuro. Altera i presupposti morali e sociali degli italiani, sostituendo con l’azzardo i valori fondati sul lavoro, sulla fatica e sui talenti. Sono a rischio la serenità, i legami e la sicurezza di tante famiglie e delle nostre comunità. Spesso intorno ai luoghi del gioco d’azzardo si organizza poi la microcriminalità dei furti, degli scippi e dell’usura, ma anche la criminalità organizzata. Il gioco d’azzardo lecito è materia statale, e i sindaci non hanno alcun potere regolativo, ispettivo, autorizzativo.

Per questo il Comune di Senigallia ha aderito al manifesto dei sindaci contro il gioco d’azzardo, che promuove una legge di iniziativa popolare in 21 articoli per riordinare in un unico codice le norme sul gioco d’azzardo, necessarie per prevenire davvero tutte le conseguenze nocive di questo gioco.

Commenti
Ci sono 3 commenti
cocaletta 2014-01-21 13:13:55
c'è un modo piu' veloce per raggiungere migliaia di firme.......lanciare una petizione su internet....
O. Manni
O. Manni 2014-01-21 20:19:05
Le petizioni su internet, ancora non hanno valore legale, se devi presentare una legge di iniziativa popolare. Magari valessero! Sono un'ottim strumento per sensibilizzare la politica a interessarsi all'argomento in oggetto, ma non purtroppo non possono essere presentate ufficialmente.Sul fronte dell'eventuale validità delle firme raccolte via internet, si stanno interessando i Radicali. Il manifesto di questa raccolta firme e la legge d'iniziativa popolare in questione sembra lodevole. Firmerò sicuramente, anche se occorre ricordare a tutti, come attualmente siano ben 27, le leggi di iniziativa popolare, in attesa di essere calendarizzate, poi discusse, emendate e poi eventualmente approvate. Se il "popolo" fosse davvero "sovrano" come recita la Costituzione, queste pratiche burocratiche dovrebbero quantomeno essere più "snelle" e rapide.
giorgia s 2014-01-22 16:59:52
E chi la mattina lavora come fa a venire ?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura