SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Non paga la corsa col taxi da Senigallia ad Ancona, inseguita e denunciata

40enne anconetana nei guai per 50 euro

4.782 Letture
commenti
Mangia Meglio Mediterraneo: incontro a Senigallia con Mauro Mario Mariani
Taxi in sciopero

Non ha avuto alcun sospetto all’inizio dela vicenda, il tassista senigalliese raggirato da una donna di Ancona sui 40 anni che si è rifiutata di pagare una corsa fino al capoluogo dorico. Solo grazie alla segnalazione alla Polizia cittadina e all’intervento degli agenti, si è infine riusciti a rintracciare e a denunciare la 40enne che nel frattempo aveva cercato in tutti i modi di darsela a gambe.

La vicenda risale a qualche sera prima del 15 gennaio, quando una donna, dall’aspetto ben curato, ha chiesto di essere accompagnata dalla stazione di Senigallia al centro di Ancona. Durante il viaggio la donna, colloquiando con il tassista, ha riferito di essersi dimenticata il borsello con il denaro e quindi di vedersi costretta, all’arrivo, a chiedere ad un parente di prestarle la cifra necessaria. In assoluta buona fede, una volta giunti alla meta, l’uomo è rimasto in attesa del ritorno della donna, ma questa ha riferito che il parente non riusciva ad aiutarla e che si sarebbe rivolta ad un vicino esercizio.

Dopo vari minuti di attesa, il tassista stava ormai pensando che quella corsa non sarebbe mai stata pagata. A un certo punto la donna, con tono aggressivo, gli ha detto di non avere i soldi e che quindi non avrebbe pagato, allontanandosi a passo veloce dall’auto per far perdere le proprie tracce.
Dopo un momento di incertezza, il tassista ha prima contattato la Polizia e poi, sceso dal mezzo, si è messo all’inseguimento della donna nel frattempo entrata in un palazzo. Giunti sul posto, gli agenti della Volante si sono messi alla ricerca, tra i numerosi inquilini del palazzo, della responsabile che non aveva provevduto al pagamento della corsa per una cifra di circa 50 euro, senza trovare la donna in questione.

L’uomo dunque si è recato presso il Commissariato di P.S. di Senigallia per sporgere denuncia nei confronti della donna. Qui ha raccontato il fatto, sottolineando il comportamento scorretto della donna e fornendo indicazioni circa il palazzo in cui la donna era entrata e la sua descriione nei minimi particolari. Gli agenti di polizia, pertanto procedevano a compiere i necessari accertamenti sugli inquilini del palazzo, e in particolare sulle donne che vi abitano, prendendo in considerazione quelle corrispondenti alla descrizione fatta dal tassista. Si è così riusciti a selezionare le possibili “candidate” tra le quali il tassista ha riconosciuto la colpevole del raggiro e del mancato pagamento.
La donna, 40enne originaria di Ancona, è stata denunciata alla locale Autorità Giudiziaria.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura