SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Le “promesse elettorali” non mantenute del Sindaco Mangialardi: – 4° Puntata

Marcello Liverani, segretario di MSFT Senigallia, interviene su Frazioni, Immobili e Piano del Porto

2.236 Letture
commenti
Maurizio Mangialardi e Marcello Liverani

Nella quarta puntata si continua ad analizzare quanto, come e cosa è stato realizzato per la voce “Lavori Pubblici e Infrastrutture”, rispetto a quanto era stato scritto nel Programma Politico – Amministrativo del centro sinistra nella scorsa tornata elettorale.

FRAZIONI
La manutenzione della città e delle frazioni dovrà occupare un ruolo centrale nell’azione della prossima amministrazione con particolare attenzione al potenziamento dei percorsi pedonali e alla riqualificazione viaria mettendo al centro dell’azione amministrativa la tutela del pedone anche con l’obbiettivo di abbattere le barriere architettoniche ancora esistenti. Particolare attenzione sarà dedicata alla riqualificazione e creazione di spazi verdi fruibili anche attraverso la presa in carico del patrimonio di verde che deriva dalle lottizzazioni.  Andrà completata la rete di centri di aggregazione sociale nelle frazioni oggi sprovviste, con l’obbiettivo di consolidarne l’identità, anche attraverso l’utilizzo in convenzione di strutture già esistenti sul territorio anche di proprietà della Curia”.

Anche sulla “manutenzione” della città e delle frazioni si è promesso molto e fatto quasi nulla. E sono proprio le frazioni che lamentano il disinteressamento totale di questa amministrazione lamentandosi che tutte le loro problematiche sono rimaste sempre uguali, ed è di questi giorni, per fare un esempio, l’enorme disservizio nel ritiro dei rifiuti: non li ritirano proprio! Fuori Senigallia il pedone è ad altissimo rischio quando passeggia, non esistono i percorsi pedonali, così come non esiste una vera rete di piste ciclabili collegate tra loro, quei pochi km di piste ciclabili di Senigallia fanno ridere, ma di questo ne parleremo dettagliatamente in un’altra puntata. Non esistono i marciapiedi neanche in diverse vie della città, e i pedoni sono costretti a delle vere gimcane tra macchine, alberi e dossi per fare il percorso a piedi, inevitabili i disagi per gli anziani, i bambini, le mamme con carrozzine e passeggini e i disabili. Le riunioni che la Giunta ha fatto in giro per le frazioni sono servite solamente come fumo negli occhi, le domande i cittadini le hanno fatte, ma di risposte ne sono arrivate ben poche e quelle poche erano tutte ben “vestite”.di politichese. Qualche spazio verde c’è, ma con tutto il territorio collinare che Senigallia possiede mai nessuno ha pensato di creare un parco pubblico dove si possa andare a passare del tempo nella bella stagione, quindi uno spazio attrezzato per  bambini, dei barbecue per cucinare alla brace, dei tavoli con le panche…niente di tutto questo.

PATRIMONIO IMMOBILIARE
Sulla base di un accurato censimento del patrimonio immobiliare l’amministrazione comunale predisporrà un piano programmatico specifico di ristrutturazione, prevedendo la compartecipazione di soggetti pubblici e privati e potrà anche utilizzare le risorse derivanti dall’alienazione del patrimonio pubblico non utilizzabile.La valorizzazione potrà estendersi anche a quei beni demaniali gestiti dall’Agenzia del Demanio”.

Il piano programmatico specifico di ristrutturazione non è mai nato, è nata invece l’idea di alienare (svendere) il patrimonio pubblico. Anche su questo argomento si è letto e detto molto, perché vendere adesso gli immobili non è una mossa “furba” vista la crisi attuale che ha colpito la casa al 100%. Per l’amministrazione però è l’unica soluzione possibile visto che hanno finito di “raschiare il fondo del barile” e sono al verde. Su questo punto non è stata fatta nessuna programmazione se non quella di comunicare la “svendita” di immobili pubblici all’asta. Ci sarà poi da vedere a “chi” verranno venduti (e già girano molte chiacchiere in merito) e a che prezzi…ma questa è un’altra storia che deve ancora venire, quindi se ne riparlerà sicuramente.

PIANO DEL PORTO
In relazione alla crisi che ha colpito il settore della nautica è indispensabile ripensare le destinazioni d’uso delle aree afferenti all’area interrata del nuovo porto che devono essere riviste coniugando l’attività presente nel porto e i possibili utilizzi ai fini prettamente turistici come potrebbe essere una struttura dedicata agli spettacoli e alla musica dal vivo. Sarà realizzato insieme al soggetto gestore un programma di manutenzione ordinaria dei fondali finalizzato al recupero delle sabbie ai fini del ripascimento del litorale. Verrà utilizzato il Porto anche attraverso la valorizzazione degli spazi finalizzandoli alla mobilità regionale e costa/costa”.

Sempre belle parole, ma di tutto quanto scritto non c’è nulla. Abbiamo forse visto la nascita di una struttura dedicata agli spettacoli e alla musica dal vivo nella zona del porto? Assolutamente NO! L’unica cosa positiva dell’area del porto è stata quella di riuscire a far partire, dopo oltre 30 anni, le navi del Navalmeccanico, altro non è stato fatto. E si che l’area avrebbe grosse potenzialità di crescita sia per il turismo che per la città stessa, ma a questa amministrazione interessano di più quelle tematiche che non sono una priorità, per loro è primario nominare un “portavoce del Sindaco” (Cavallari) e retribuirlo con i soldi pubblici tolti ai disabili.

Ricapitolando, di quanto scritto nel programma sotto la voce “Lavori Pubblici e infrastrutture”, non è stato fatto nulla se non qualche “briciola”, e alcune cose sono state fatte per espressa volontà amministrativa, nate nella scorsa amministrazione con interesse verso i soliti “noti”.. A parole le promesse erano state tante, ma sono tutte clamorosamente fallite, o per un motivo o per un altro. Non sarà che si è sbagliato nel programmare senza però studiare la fattibilità di quanto si prometteva? O forse è stata solamente la classica propaganda elettorale per racimolare i voti? I fatti dicono che è andata così…
Più in là poi ci sarà modo di analizzare a fondo l’ultima variante al PRG e il PORU e ne usciranno delle belle.

Ma questo è solamente uno dei tanti temi del programma, di sicuro con gli altri sarà andata decisamente meglio, no? Chissà…Lo vedremo nelle prossime puntate.

Commenti
Ci sono 4 commenti
Michele 2013-07-23 12:11:33
Una volta mi è capitato di vedere, in una nota trasmissione televisiva, c’era la Bonino che sparava critiche a tutto spiano, dicendo che si deve migliorare questo, si deve investire su quell'altro e cosi via... l'altra persona con cui stava parlando intanto ridacchiava e quando ha avuto modo di parlare gli ha posto una sola e semplice domanda; "come intende fare tutto quello che ha detto visto che non ci sono i soldi?" La Bonino rispose, "bè questo è quello che vorrei fare poi certo si fa quel che si può!" In Italia la Politica va ancora avanti con false promesse.
Daniele 2013-07-23 17:08:01
La politica da sempre campa sulle facili promesse delle campagne elettorali, e poi puntualmente non avviene nulla di tutto quello detto. Senigallia non sfugge a questa regola, invece di proclami stellari basterebbe curare le priorità care ai cittadini, ma la politica ragiona in senso inverso, quindi per loro le priorità sono tutte quelle che giovano al partito (l'uno o l'altro pari sono) e che fanno stare bene i loro affiliati, del cittadino non importa nulla a nessuno!
Alberto Diambra 2013-07-24 11:28:02
Nessuno si fa carico delle gravi problematiche sorte ,per i già residenti della zona PEEP MISA che, senza risolvere i gravi abusi perpetrati si continua ad autorizzare opere in contrasto con la legge 121,largamente declamata dal Dott.Ceresoni,che aggravano la già scadente qualità di vita e sicurezza dei già residenti .
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2013-07-26 23:50:23
Con calma arriverò anche a quello... ;-)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura