SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sabato 29 giugno il rap di serie A targato Mamamia

Sul palco due big indiscussi: Salmo e Gemitaiz

Comì di Cucina
Gemitaiz

Dopo lo straordinario successo dello scorso sabato con il grande dj Leeroy Thornhill, decisamente apprezzato dai fan del Mamamia di Senigallia, questo weekend (sabato 29 giugno) il locale più underground della regione ha deciso di cambiare registro, passando dall’elettronica al rap hardcore. E quale ospite invitare se non il vero re di questo genere?

Di chi stiamo parlando? Di Salmo, una delle voci più apprezzate d’Italia e non solo che negli ultimi anni ha riempito ogni locale dove si è esibito. E il Mamamia è stato uno dei primi nelle Marche ad inserirlo nel cartellone degli eventi poco dopo il suo esordio nella scena rap. Ma Salmo non sarà solo, perché con lui arriverà a infiammare gli animi anche Gemitaiz, uno dei rapper più veloci del Belpaese.

Salmo, artista sardo che negli ultimi due anni ha letteralmente scalato la scena rap italiana arrivando ad ottenere l’attenzione delle major e dei suoi colleghi già affermati da anni, si esibisce ormai con tutti i big ed è sempre più richiesto per collaborazioni e progetti.

È il rapper, anche se è riduttivo definirlo così dal momento che proviene dal mondo del punk e del metal, si presenta con l’inconfondibile maschera da teschio tanto macabra quanto aggressiva, proprio per rimarcare il suo genere musicale che spazia dalla dubstep, alla drum and bass con i suoi graffianti testi rappati ad una velocità incredibile, quasi senza mai prendere fiato.

Nato in Sardegna nel 1984, è artisticamente attivo dall’incredibile età di 13 anni. Già nel 1997 incise le sue prime strofe, per poi arrivare poco dopo a produrre come rapper i sui primi demo Premeditazione e Dolo, Sotto Pelle e Mr. Antipatia. A metà degli anni Duemila inizia a lavorare su progetti musicali paralleli girando l’Italia e l’Europa con gli Skasico, nota band rap-metal per poi arrivare nel 2009 a collaborare con i Three Pigs Trip. Ma Salmo è un artista che spazia nei più diversi generi musicali e così inizia a consumare i palchi internazionali con i Toedgein, band punk-hardcore con cui produce anche due album.

Dopo ben 13 anni di attività musicale produce finalmente il primo LP da solista The Island Chainsaw Massacre, 17 tracce di puro rap sperimentale con sonorità che viaggiano dal metal alla graffiante elettronica, mentre recentemente è uscito Death USB, album rimasto per parecchio in testa alle classifiche di vendita. Poco dopo esce con la Machete Crew con il Machete Mixtape Vol. II, anticipato dal singolo Stupido gioco del rap (in pochi mesi oltre 2 milioni e mezzo di visualizzazioni su YouTube). Nel 2012 riesce a stupire anche agli Mtv Hip Hop Awards dove vince il premio di miglior crossover, mentre nell’aprile del 2013 pubblica finalmente il nuovo disco: Midnite. Ovviamente ha debuttato nella classifica italiana alla prima posizione. L’album è stato anticipato da due singoli: Russel Crowe (feat Cyperpunkers) che in 3 mesi ha totalizzato oltre 2 milioni di visualizzazioni e Rob Zombie (feat Noyz Narcos).

Per quanto riguarda Gemitaiz, all’anagrafe risulta come Davide De Luca ed è uno dei rapper emergenti più originali e particolari nella scena italiana. Romano di 25 anni, ha mosso i primi passi nella scena nei primi anni del 2000 partecipando a vari progetti ed esibizioni nell’underground capitolino, fino all’incontro nel 2005 con CaneSecco con cui crea l’Xtreme Team.

Dal 2007 al 2009 sfornano tre street album e dal 2010 parte la collaborazione con il sito Honiro.it ed escono i primi due volumi della serie Quello Che Vi Consiglio. Il Rapper realizza in totale 6 videoclip, mentre innumerevoli sono le collaborazioni che il rapper ha sparso in vari album. Gemitaiz è famoso per i suoi pezzi velocissimi, cantati senza mai prendere fiato. In molti su YouTube tentano di emularlo provando a cantare i suoi pezzi, ma il suo talento è ineguagliabile. Negli ultimi due anni si è esibito più volte in varie città italiane come e da poco uscito l’ultimo mixtape Xtreme Quality con Canesecco e dj Harsh. Uno dei suoi pezzi più celebri è la strofa di King’s Supreme, brano voluto nientemeno che da Salmo in cui ha raccolto i migliori rapper della scena. Gemitaiz, in quel brano, dà sfoggio della sua più grande abilità, quella del freestyle. La prima rima sono 15 secondi di apnea. Impossibile per i comuni mortali.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!