SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Imprenditore senigalliese accusato di aver omesso il pagamento dell’Iva

Secondo l'accusa l'uomo non avrebbe versato al Fisco una somma superiore ai 140mila euro

2.564 Letture
commenti
Tribunale, sentenza

E’ accusato di aver omesso il pagamento dell’Iva relativo al periodo di imposta del 2006 per una somma superiore ai 140 mila euro.


A finire alla sbarra, un imprenditore residente a Cesano di Senigallia. Secondo il legale dell’accusato e della ‘Celm‘, ditta di cui l’uomo è titolare, la somma in questione non sarebbe stata versata perché l’azienda vanterebbe un credito con una pubblica amministrazione.

L’udienza è stata rinviata al prossimo 28 maggio, quando saranno ascoltati nuovi testi per cercare di far chiarezza sull’intera vicenda.

Commenti
Ci sono 3 commenti
simona 2013-05-03 22:10:54
Per carità la legge è legge ! Ma vi rendete conto versare 140 mila euro di Iva e non averli incassati? ah dimenticavo... io sono dipendente e sono molto vicina a questi imprenditori che fanno di tutto per mantenere in vita le loro aziende e di conseguenza il lavoro dei dipendenti.
Marina 2013-05-04 00:21:13
E chi accusa l'amministrazione pubblica per aver omesso il pagamento?
Tutti dobbiamo pagare le tasse, ma tutti dobbiamo essere retribuiti per il lavoro svolto !!
Magari quei soldi sono serviti a pagare gli stipendi degli operai !!
Max 2013-05-04 10:18:59
SICURAMENTE GLI SARANNO SERVITI O PER PAGARE I DIPENDENTI OPPURE PER PAGARE I FORNITORI, NON PENSO CHE SE GLI ABBIA RUBATI TUTTI E ANCHE SE L'AVESSE FATTO HA FATTO SOLO CHE BENE, SE FACCIAMO UN PARAGONE A QUELLO CHE RUBANO I POLITICI " TUTTI " E A COME CI ANNO RIDOTTO, A QUESTO SIGNORE BISOGNEREBBE DARGLI UNA MEDAGLIA !!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!