SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Biogas, il Comune di Ostra contro il “si” della Regione Marche

Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica e invito alla EN ERGON: "Ripensi al progetto"

3.843 Letture
25 commenti
Centrale a Biogas

Il Comune di Ostra sta predisponendo un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica avverso l’Autorizzazione Unica, rilasciata dalla Regione Marche, alla costruzione di una Centrale Biogas – Digestore Anaerobico, presso la zona ZIPA di Casine di Ostra.

Continua a leggere e commenta su Valmisa.com
Commenti
Ci sono 25 commenti
Giuliano 2013-02-08 07:10:29
No al nucleare perche' e pericoloso, no al solare e all'eolico perche deturpano l'ambiente,no al biogas perche' il procedimento e' anaerobico, e allora bruciamo idrocarburi e carbone che tanto bene fanno alla salute e contribuiscono a mantenere alto il livello delle importazioni a beneficio economico di pochi
paola 2013-02-08 09:45:57
giuliano, vieni tu ad abitare qui vicino...e taci!
MISTER X 2013-02-08 10:42:30
La cosa è seria e non può essere risolta con polemiche senza nessuna base scentifica ne con la frasetta "vieni tu ad abiatre qui". Sembra che il solo tutore della salute dei cittadini sia il comune di Ostra ma, penso, che i tecnici della Regione e della Provincia che hanno rilasciato le relative autorizzazioni, avranno sicuramente approfondito questo aspetto. Si tratta di tecnici di indiscussa capacità che ci hanno messo la faccia e la loro professionalità. Sarà necessario che tutti gli Enti preposti al controllo dell'ambiente svolgano con serietà le loro mansioni e vigilino severamente sul corretto funzionaqmento dell'impianto. Sono state sospese piccole attività solo perchè non rispettavano banali parametri inquinanti volete, ora, che per una attività di questo tipo si lasci perdere? State tutti tranquilli e lasciate fare ad ogniuno il proprio mestiere. Chi ha deluso è il Comune di Ostra che non ha vigilato a dovere quando era il momento ed ha creduto ingenuamente che qualcuno si fosse ricordato di lui.
Ostrense 2013-02-08 11:36:21
E su che doveva vigilare, misterX? Forse il sindaco doveva essere preveggente e strolligare la palla di vetro per sapere (in anticipo su tutti e su tutto) che la regione avrebbe dato la concessione per il mondezzaio? mavalà
Kenny 2013-02-08 12:20:50
veramante tutti insieme gridate a lupo a lupo senza conoscere di cosa si stà parlando. Dovreste informarvi meglio su cosa di che cosa state discutendo,la domanda è una sola sapere la ricetta che verrà utilizzata dal digestore per la fermentazione. Dopo di chè vi renderete conto che non ci sono contro indicazioni l'ossido di carbonio sprigionato da una centrale a Bio Gas da 1 MW è rapportabile ad una caldaietta da 24 Kw perciò io dico che prima di fare (...omissis...) informatevi.Io dico ci fossero imprenditori che ne facessero altre!!!
Ostrense 2013-02-08 12:38:44
Una caldaietta da 24 kw riscalda un appartamento.
Qui mi pare che si parla di una caldaiotta da 1000 kw.
E speriamo che non ce ne siano tanti di questi imprenditori che vendono l'energia prodotta a 28 centesimi al kw, altrimenti andiamo tutti a ramengo.
MISTER Y 2013-02-08 14:57:50
@Mister X: mi pare che il tuo ragionamenteo fili liscio come carta vetrata! Cioè visto che ci sono "tecnici di indiscussa capacità che ci hanno messo la faccia e la loro professionalità", allora l'UNICO che avrebbe deluso sarebbe il Comune di Ostra perché non avrebbe "vigilato a dovere quando era il momento"?? Ma che dici! L'unico momento in cui il comune di Ostra poteva esprimersi era la conferenza di servizi nella quale ha espresso un chiaro parere negativo poiché su alcuni aspetti i "tecnici capaci" non avevano convinto il consiglio comunale che, ti ricordo, rappresenta tutti i cittadini. Ora addirittura scende in campo a fianco dei cittadini e ati avrebbe deluso?? Mah...
SERGIO 2013-02-08 15:00:07
A me pare che oltre che un po' di confusione e molta paura (probabilmente giustificata) ci siano dei subdoli tentativi di trovare a tutti costi dei colpevoli dove non ci sono, invece di apprezzare quello che di positivo è stato fatto. Vero Mister X??
anonimo 2013-02-08 15:06:02
Ritengo che il Comune non possa nascondersi dietro il discorso "di non sapere" perchè il progettista dell'impianto è un membro della giunta comunale.

Troppo facile nascondersi a piecere solo dietro (...omissis...).....
Mauro 2013-02-08 15:17:52
Anonimo stai dicendo due fesserie grosse e non ci metti neanche il tuo nome!! Primo, il comune non ha detto "di non sapere" ma di non aver avuto sufficienti assicurazioni circa l'impatto sull'ambiente e sulla cittadinanza. Secondo, non mi risulta che la valutazione dell'impatto ambientale, o il progetto delle celle dentro le quali si dovrebbe produrre il gas, o il sistema di smaltimento delle acque o ancora il ciclo della trasformazione del rifiuto organico sia stato progettato da un membro della giunta! Quindi se vuoi accusare qualcuno di qualcosa, esci allo scoperto e di chiaramente chi accusi e di cosa lo accusi (se ne hai il coraggio)!!
Kenny 2013-02-08 15:26:28
Nel rispondere all'ostrense vorrei dirgli che prima di fermentare (rimanendo in tema) bisognerebbe che studiasse il sistema... tenendo in cosiderazione il fatto che prima di aprire bocca bisognerebbe fare un lungo respiro. Ed il comune dovrebbe incrementare questi progetti perchè essendo un territorio ricco di produzioni AGRICOLE potrebbe spargere ricchezza incentivando le coltivazioni annesse alla ricetta del digestore,sul territorio,e non ascoltare i pareri tanto per tirare a campare......
Ostrense anch'io 2013-02-08 15:30:35
Beh, caro anonimo, ammesso e non concesso che qualcuno della giunta abbia progettato quell'impianto o anche solo che rapporti di lavoro con la en ergon, il fatto che tre mesi fa la giunta e il consiglio comunale abbiano espresso parere negativo al progetto (per cui la Regione avrebbe anche potuto non concedere l'autorizzazione) e che adesso il Comune farà ricorso per bloccare l'impianto come me lo spieghi??
Kenny 2013-02-08 15:37:45
Fà molto male vedere quanta ingnoranza ho male informazione su queste problematiche, Le persone forse incentivano questi dissapori solo per invidia e gli amministratori invece di spiegare queste cose alla popolazione con assemble publiche informandosi a loro volta fanno ricorso al presidente della Republica, si perde un ennesima occasione,nell'incapacità di governare il territorio con persone preparate che sappiano recepire il futuro.
Anna 2013-02-08 16:08:18
Senti Kenny, invece di insultare gli abitanti della zona che legittimamente esprimono dubbi e il sindaco che giustamente difende la maggioranza dei cittadini che non vogliono quella centrale, dandoci, oltretutto degli ignoranti e invidiosi, perché non ti fai un giretto su questi siti? http://www.adnkronos.com/IGN/Daily_Life/Benessere/Ambiente-medici-Isde-no-a-centrali-biogas-e-biomasse-pericolo-per-la-salute_313933608272.html
http://www.ruralpini.it/Commenti21.12.11-Morte-dal-biogas.htm
A proposito: tu dove abiti??
Roberto 2013-02-08 16:48:54
Cara Kenny, visto che siamo ignoranti se vuoi io vendo casa proprio vicino dove dovrebbe nascere la centrale. Ma smettiamola non parlo sicuramente di inquinamento,xchè ignorante in materia, ma gli odori basta andare a Corinaldo che già ne esiste una (lontano da abitazioni) per provare l'ebrezza. Facciamola a Senigallia al posto della rotonda a mare visto che siamo tutti bravi a parlare quando non toccati dal problema e sopratutto quando lontano chilometramente.
Kenny 2013-02-08 17:07:41
Carissima Anna non ho bisogno che tu ni invii indirizzi email in quanto penso di essere abbastanza informato di ciò che scrivo in quanto ho studiato la materia ho visitato delle centrali già realizzate e posso assicurarti che non è quello che voi dite,e se vuoi ti accompagno a fare una gita a mie spise a mantova e verona dove ce ne sono una che fermenta scarti di macello ed una escrementi di maiale e devi sapere che se l'impianto e ben realizzato gli odori che si sentono sembra erba appena tagliata perciò ai perso un'altra occasione
Kenny 2013-02-08 17:13:52
In più queste centrali danno riscaldamento a costo zero senza controidicazione a 8 appartamenti localizzati a 150 mt dalla centrale peccato che stiate mettendo in discussione qualche cosa di veramente importante per il territorio, ripeto informatevi meglio prima di gridare a lupo a lupo. Ho delle belle foto fatte e se sei interessata vieni in ufficio che ti mostro un progetto.
Ostrense (Casinaro) a favore 2013-02-08 17:45:43
...io credo che i miei concittadini di Ostra, ma soprattutto quelli della frazione Casine, (insieme a Passo Ripe e Brugnetto) debbano informarsi meglio sull'impianto di digestione anaerobica che si vorrebbe installare alla ZIPA. Non si tratta di digestione anaerobica derivante da mais e da liquami, ma dalla Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano e dalle ramaglie o sfalci d'erba. Se provate a scrivere su Google "digestore Ostra"...vi comparirà la Determina della Provincia sulla valutazione di impatto ambientale, dove tutte queste cose sono spiegate, e se volete, è online anche tutto il progetto con tutti gli incartamenti, con tutte le analisi di emissione di fumi, e di odori. Io li ho letti, e secondo quanto dicono i medici dell'ISDE, già noi adesso dovremmo essere messi non bene, perchè abbiamo una presenza di PM10, già a 41,5 ppm su media annuale, (l'ISDE riporta che l'OMS ha posto il limite di 20ppm, che è giusto come limite teorico, ma è soltanto un obiettivo raggiungibile a lungo termine, infatti in Italia vige il limite di 50ppm) mentre nel raggio di 400m dal tubo di scarico dell'impianto di cogenetazione, l'incremento di PM10 calcolato da progetto sarà di 0,01 ppm ...totale, sempre 41,5.... direi che a livello ambientale è un'intervento abbastanza sostenibile, e direi che è più sostenibile questo intervento piuttosto che le centrali termiche o i generatori elettrici a gasolio, che molte aziende della ZIPA hanno. Per quanto riguarda gli odori, questo impianto avrà tutti i luoghi in cui ci sarà la movimentazione dell'organico chiusi dentro un capannone; i camion entreranno da una porta, in un locale in depressione; sarà per cui necessario un impianto di trattamento e ricambio dell'aria, dove saranno previsti dei biofiltri che permetteranno di trattenere gli odori, (i biofiltri sono camere in cui è contenuta della corteccia di pino e di un'altra essenza arborea, che filtra gli odori dell'aria, quindi la restituisce all'esterno depurata; si..questi biofiltri vanno cambiati ogni tanto, ma l'ARPAM e l'ASL esistono anche per sorvegliare!). Il digestore per lavorare, di media, dovrà essere rifornito di 4 autoarticolati di FORSU al giorno, quantità abbastanza accettabile, considerato il fatto che già alla ZIPA ci sono 2 aziende di autotrasportatori con in totale circa 30 mezzi di proprietà, e altre 10 aziende circa che per arrivi o partenze di semilavorati ne movimentano altri 10 al giorno. Credo fortemente che Ostra sta perdendo una grande occasione per dimostrare il civismo di una città e di una popolazione che non ha mai avuto questo tipo avversità, preclusione per nessun tipo di iniziativa imprenditoriale.
mister xyz 2013-02-08 17:58:33
Ho paura che l' impianto in questione serva per tentare di arginare i madornali danni commessi dai "tecnici di indiscussa capacità" nel fallimentare impianto di Corinaldo che è costato alla comunità la bellezza di 10 milioni di euro. Se così fosse ci troveremo a smaltire l' organico di tutta la provincia (con la nuova ATA, al Cir 33 si accorpa la Conero Ambiente..49 comuni compreso Ancona)in due impianti ubicati nella zona più a nord di essa (Corinaldo fa confine con PU). Il buon senso avrebbe voluto che fossero realizzati in una zona baricentrica così che i camion facessero mena strada e inquinassero meno. Continuate a confidare nei "tecnici di indiscussa capacità" (come quelli del ponte e del guado di Corinaldo?) vedrete che belle sorprese!!
Ostrense 2013-02-08 23:09:11
caro/a kenny
torno a ripeterti una cosa che forse non ti è chiara
se sono così tanto belle, buone, pulite e redditizie, ste cosette, perché per farle campare devi prendere (anche) i miei soldi? Se sono l'attività e l'energia del futuro, mettici i tuoi soldi e vendi la corrente e guadagna con quel che riesci a incassare.
ci fanno anche il riscaldamento a 8 famiglie...... allora..... 10 milioni di euro...... 8 famiglie........ circa 1,2 milioni di euro a famiglia.......
un vero affare
e ce fa anche il commento sul respirare prima di apri bocca...... ma pensa te
kenny 2013-02-09 10:51:31
Ostrense nel risponderti vorrei solo dirti che i sondi purtroppo i soldi li rischia l'imprenditore e non di certo soldi pubblici,perciò ripeto cerca di respirare profondamente prima di dire fesserie...vieni in ufficio da me che ti mostro il bisnes-plain dettagliato ed il rientro economico per una centrale da 1 MW, circa 5 anni.4,5 mil.e non di certo di 10 come affermi tu, da qui si vede che non sei informato... peccato hai riperso un'altra occasione.....
Ostrense 2013-02-09 15:45:27
caro kenny
sono sicuro che hai tutta la preparazione necessaria a valutare (a colpo d'occhio) l'impatto che ha questa cosa, (sempre a colpo d'occhio) ne hai viste tante in funzione.... ne deduco che sei come minimo un ingegnere chimico, e non solo, visto che studi anche "bisnes-plain" (una nuova parola inglese) potresti essere anche un dottore dell'alta finanza....
per questo, non insisto (ma le voci che girano dicono che si parla di una spesa di circa 10 milioni)....
ho solo un interrogativo: avrai sentito, visitando tutte quelle centrali, un pò di puzza, magari non c'hai fatto caso perché contrastava con l'odore da capisciò che emani, e a forza di respirare tanto (visto che lo consigli spesso) c'hai fatto l'abitudine?
Non ostrense 2013-02-20 09:11:50
Dunque....vediamo...l'illustre professor Kenny ci vuole, dall'alto del suo pulpito, educare sulla benevolenza e sulla buona praxis di queste centrali. Raccomando a chiunque di servirsi dei preziosissimi consigli di questo illustre uomo di scienza il cui forbitissimo italiano ci conduce a credere che con ogni probabilità, da grande uomo di cultura e di arti accademiche quale si mostra essere, dovremmo seguire e mettere in pratica quanto egli predica. Vorrei offrire, a voi tutti, cara popolazione, le meravigliose disquisizioni letterarie del nostro buon Kenny:
1. a lupo a lupo
2. stà parlando
3. Dopo di chè
4. cosiderazione
5. Fà molto male
6. assemble publiche
7. Republica
8. una gita a mie spise
9. gli odori che si sentono sembra
10. ai perso
11. bisnes-plain...(questa è la più bella!!) Perdonatemi, ma da professore di inglese non si può proprio accettare!!)
12. quanta ingnoranza ho male informazione

Ignoranza e male informazione....ahhhh..parole sante.
Grazie Kenny per averci fatto trascorrere cinque minuti di piacevoli risate. Sicuramente ridere un po' fa molto meglio che inalare le sostanze emesse dalle tue centrali.
Marta 2013-02-24 15:43:14
bisnes-plain - wow, c'è cultura e informazione, si vede dai dettagli...ma per favore Kenny!
kenny for president 2013-02-24 17:35:03
Kenny, vorrei un hamburger completo con patatine, grazie!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno