SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Luana Angeloni: “Sostengo Beatrice Brignone perché…”

L'appoggio dell'ex sindaco di Senigallia per le primarie dei parlamentari: buona politica e rinnovamento

4.084 Letture
commenti
Luana Angeloni

Ho scelto di sostenere per le primarie del 30 dicembre la candidatura al Parlamento di Beatrice Brignone nelle liste del PD perché sono convinta che in una democrazia “ammaccata” come la nostra le parole debbano tornare ad essere autentiche ed in grado esprimere fino in fondo il loro vero significato.

La parola rinnovamento è senza dubbio quella più utilizzata in questo momento da tutti coloro che decidono di occuparsi di politica. Esprime l’urgenza di un cambiamento, la necessità di invertire la rotta e fermare il degrado civile e morale.

Perché la politica è tutto quello che abbiamo per cambiare la nostra vita e quella degli altri, soprattutto quella di coloro che hanno di meno.
Per questo chi rifiuta la politica dice di no alla speranza di un futuro migliore.

Tuttavia per salvare la buona politica dal rischio della demagogia e del populismo abbiamo bisogno di bravi politici, persone cioè che non si limitino a pronunciare la parola rinnovamento ma siano anche capaci di viverla e testimoniarla direttamente.

Sostengo Beatrice Brignone perché sono convinta che una persona come lei, giovane, preparata, lavoratrice precaria, donna impegnata nel difficile compito di conciliare le esigenze della propria vita professionale con quelle di madre di famiglia, avverta di più e meglio il peso dei problemi e delle contraddizioni del presente e sia per questo in grado di interpretare in modo più efficace l’urgenza del cambiamento.

Beatrice è animata da sincera passione politica e non avendo rigide appartenenze legate a militanze passate può cercare con maggiore energia e autonomia di pensiero la difficile strada per un futuro diverso e migliore da costruire insieme.

Attraverso candidature come quella di Beatrice Brignone il Partito Democratico riuscirà sempre di più e sempre meglio a parlare della vita delle persone, ad occuparsi dei loro problemi, a dare spazio alle loro speranze.

da Luana Angeloni

Commenti
Ci sono 8 commenti
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2012-12-28 22:09:42
Quella che l'Angeloni chiama "democrazia ammaccata", altro non è che la conseguenza dell'appoggio incondizionato al Governo Monti che NESSUNO ha MAI eletto! Con l'appoggio del suo partito, il PD, come degli altri, ha avvallato la mancanza di democrazia, quindi questi "piagnestei" usati per prendere voti possono andare bene per chi ancora crede alle favolette e non certo per chi ha una piccola esperienza della politica! E di "bravi politici" proprio non ne esistono, tanto a destra quanto a sinistra. L'Angeloni furbescamente usa parole simpatiche per tirare la volata ad una sua collega, ma scorda quanto di sbagliato ha fatto a Senigallia nei suoi due mandati, lanciando poi il suo "delfino" Mangialardi. E questa sarebbe la sua/vostra politica buona??? Stanlio ed Ollio fano meno ridere francamente.
mimmo990
Loris Verdini Battaglia 2012-12-28 23:41:14
Ho letto con piacere questa lettera, stimo Luana Angeloni come sindaco perché secondo me ha fatto un buon lavoro coprendo un ruolo che attira molti nemici, ma non posso stimarla come sostenitrice di Beatrice Brignone, perchè secondo me l'immagine che l'Angeloni dà non corrisponde a verità, e credo stia prendendo un abbaglio.
Riprendo una sua frase a riferimento, commentandola:
"giovane, preparata, lavoratrice precaria, donna"

GIOVANE: a 34 anni non sei di certo "vecchia", ma nemmeno "giovane" che per me è anche sinonimo di "inesperto".
A 34 anni sei (dovresti) essere matura, è questo l'aspetto più importante.
Fino ai 29, per me, sei giovane. Dopo no.
Ma questo dipende dai punti di vista... io credo si più importante essere onesti. Troppi sono i giovani che, con la loro inesperienza, buttati nella tana dei lupi, diventano lupi a loro volta.
P.S. Ma poi questa Brignone non ha da crescere due bambini piccoli, di cui uno di qualche mese??? E quando ci starebbe in parlamento??? Forse sta cercando un lavoro dove possa permettersi assenteismo super-retribuito?

PREPARATA: in cosa? Laureata in giurisprudenza, ma mi sembra si stia occupando di tutt'altro, tanto è preparata!!! Uno che è preparato, con le risorse che ha la Brignone, fà un tirocinio e poi apre uno studio, altrimenti cosa ha studiato a fare tutti questi anni? E molto probabilmente con l'Università pagata dai genitori??? PEr buttare via la possibilità che ha avuto di studiare in una università e, PER SCELTA, incorniciare la laurea e appenderla ad una parete? Ma lo sà quante famiglie ci sono, oggi, che non possono permettersi di pagare le tasse universitarie ai figli che hanno VERAMENTE la PASSIONE per quello che hanno scelto di studiare?

LAVORATRICE PRECARIA: se la Brignone ha 34 anni, e ha passato il suo tempo all'università e ha avuto il tempo di fare due figli passando da una maternità all'altra... mi spiega MATEMATICAMENTE quanto abbia lavorato questa persona in tutta la vita? 2 anni?

DONNA: le donne oggi non hanno ancora la parità dei diritti, ma se mi permette credo anche si possa affermare che non sono più vittime come lo erano un tempo: oggi donne sono in posti di comando a prescindere dalle loro capacità, esattamente come avviene per gli uomini, e lo dimostra anche il fatto che lei è stata Sindaco per due mandati, Silvana Amati e poi Patrizia Casagrande e Elisabetta Allegrezza. Mi pare che di donne, al potere, ne abbiamo e ne abbiamo avute abbastanza, soprattutto a Senigallia. Diciamo che, al di là del genere sessuale, preferiamo persone intelligenti, oneste e di esperienza al potere, non bamboline raccomandate, mi scusi...
Tarcisio Torreggiani 2012-12-29 10:09:58
Tu puoi sostenere chi vuoi, ma sarebbe meglio per Beatrice Brignone che non si sapesse
ANITA 2012-12-29 13:15:12
Chi è B B è una vostra pupilla da manovrare come volete?
G. Chiacchiarini 2012-12-29 14:00:48
Volpini, Angeloni, Ramazzotti, Fugaro, poi ho perso il conto.... insomma, questa Brignona quanto la state sponsorizzando? E lei sta lì, col suo bel sorriso, a farsi raccomandare tutta contenta, E A PARLARE DI CAMBIAMENTO? E per cosa? Per far vincere a voi, ormai invotabili, le guerre intestine di potere dentro al vostro partito? MA cos'è, un guscio vuoto senz'anima questa donna? Una cosa che poi manovrerete a vostro piacimento? Fate andare in simpatia la Silvana Amati, che almeno fà tutto da sola, e non sta monopolizzando i giornali locali come fate voi, esattamente quello che fà Berlusconi in TV in questi giorni.
Rachele 2012-12-29 14:21:11
Sottoscrivo ogni parola del sig. Battaglia, e pure del sig. Torreggiani...
O. Manni
Pau Manoni 2012-12-29 18:03:19
@Loris Verdini Battaglia, lungi da me prendere le difese della Brignone, che sicuramente è più che capace di difendersi da sola se vuole. Entro nel merito del tuo commento solo perchè non mi portano i conti. Non me ne volere, si chiacchiera. A 34 (io ne ho 34 come lei), non ci si può ritenere ne "giovani", ne "vecchi" di certo, ma dovresti rapportare i 34 della Brignone eventualmente "parlamentare", con l'età media del Parlamento italiano, che si aggira intorno ai 65 (!). Forse da questa prospettiva, la Bringone non ti apparirebbe solo "giovane", ma addirittura "lattante". Altro punto. Dire che un "giovane" si trasformerebbe in un "lupo" una volta varcata la soglia del Parlamento di "lupi" ("stramaledetti e parassiti" lo aggiungo io per gradire...!), è un'argomentazione che lascia davvero il tempo che trova. Stando a questo tipo di ragionamento, non dovremmo mai poter permettere l'accesso alla "alta politica" (cit.) di nessun ragazzo o ragazza che sia disposto a farlo, finendo per rendere il Parlamento, quello che purtroppo è...Un reparto geriatrico. Sotto questo aspetto, anche il discorso che la Brignone (o qualsiasi altra donna per lei) debba riservare la sua vita esclusivamente al ruolo di "madre e moglie" STONA di brutto. Le donne non sono ne un'incubatrice umana, ne sono elette all'esclusivo ruolo delle lavandaie o dei lavori domestici. E' grazie a questa mentalità un tantinello retrograda e bigotta, che ci ritroviamo in fondo alla classifica della "partecipazione femminile alla vita pubblica" europea e non solo. Cambiare, cambiare...! Il Principio di Uguaglianza e parità di Diritti, non dobbiamo solo rispettarlo quando si parla di immigrati, omosessuali, fedeli di religioni di minoranza, e via dicendo. Dobbiamo prima di tutto rispettarlo nei confronti delle donne, ovvero "sesso" nella Costituzione italica. Anche il fatto che la Brignone si stia occupando "d'altro" rispetto alla sua laurea in Giurisprudenza, dipende molto dal paese malato che dobbiamo cambiare. Se un ragazzo studia ed ottiene risultati in Giurisprudenza, è assurdo che debba occuparsi di informatica part-time, non trovi? Negli ultimi 3 anni, a tal proposito è triplicato il numero di "cervelli in fuga" (fonte: La Repubblica). Forse sarebbe il caso di trovare il modo per tenerceli stretti questi "cervelli", piuttosto che farli lavorare sottopagati e sfruttati in un call-center. Fermo restando che uno "studio", magari la Bringone non lo ha aperto proprio perchè economicamente nn se lo può permettere. Ma è un mio parere personale che può essere condiviso o meno, per carità. Aggiungo che una laurea in Giurisprudenza mica ci sta male per chi poi dovrà occuparsi di LEGGI. Avrei potuto capire le tue riserve, se la Brignone fosse stata laureata in psicologia, biochimica, o fosse professoressa di Educazione Fisica (con tutto il rispetto per chi svolge questi mestieri). Ma una laureata in Giurisprudenza, in Parlamento ci sta decisamente a pennello. Il resto delle tue considerazioni, esulano dal merito dell'argomentabile, e sfociano in considerazioni ed opinioni sulla vita personale della Brignone. Quindi mi fermo qui. Non conosco e non ho ne una stima particolare, ne critiche da muovere nei confronti dell'Angeloni, ma il suo "endorsement" nei confornti di una ragazza come la Brignone, lo capisco e lo condivido anche. Sebbene mi riservo, come tutti, di votare come e chi meglio ritengo opportuno.
O. Manni
Pau Manoni 2012-12-29 18:09:53
Ecco, semmai sono d'accordo con quanto afferma Marcello Liverani. E' innegabile che questo governo di pseudo esperti tecnici, sia stato sorretto anche dal PD. Quindi le lamentele sulla situazione post-governo tecnico da parte loro, onestamente non la capisco...E non mi si venga a parlare di "situazione d'emergenza", perchè il governo Monti, oltre ad aver incasinato ulteriormente le cose dal punto di vista economico e prettamente "matematico", non ha raccolto una sola istanza da parte della "società civile". La casta di "politici incapaci", oltre che la casta di "rappresentanti ecclesiastici ingerenti ed esentasse" che ha retto quel governo, dovrebbe ben essere spedita su Plutone o Titano da domani stesso, per quel che mi riguarda. Da lassù, sono certo che la loro politica sarebbe sicuramente "alta".
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura