SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tentano di rubare in una casa del lungomare in pieno giorno, arrestati

Due pluri pregiudicati, fermati dai Carabinieri di Senigallia, finiscono a Montacuto

4.849 Letture
13 commenti
I due arrestati a Senigallia: Cosimo De Iaco (sx) e Elio Maiorana (dx)

Tentano un furto in pieno giorno in un’abitazione che sembrava deserta, ma il colpo fallisce e vengono arrestati. Due pluripregiudicati sono finiti in manette domenica mattina, 2 dicembre, grazie ai Carabinieri di Senigallia e alla segnalazione di un cittadino che li ha messi in fuga dopo averli sorpresi intenti a scassinare la porta d’ingresso della sua abitazione, sul lungomare Mameli.

Si tratta di Elio Maiorana, messinese classe 1967, pluri-pregiudicato residente ad Ancona e di Cosimo De Iaco, classe ’76, originario del leccese ma residente a Senigallia.

Intorno alle 12:20 il proprietario ha fatto ritorno a casa e scoperto che i due malviventi stavano cercando di intrufolarsi nella sua abitazione rompendo con un martello la maniglia del portone d’ingresso. I due hanno desistito e si sono dati alla fuga, in direzioni diverse.
Notata una pattuglia dei Carabinieri in servizio di controllo del territorio, l’uomo ha richiamato l’attenzione dei militari dell’Arma che hanno fermato uno dei due fuggitivi, Maiorana, con addosso il martello con cui cercavano di forzare la serratura, mentre l’altro si stava dileguando.

Ma la fuga è durata poco. Proprio un’ora prima la pattuglia del Nucleo Radiomobile della stazione senigalliese dei Carabinieri si era imbattuta, intorno alle 11, nei due uomini fermati dunque per un controllo. Essendo due persone note alle forze dell’ordine per diversi reati – tra cui anche il furto in abitazione – i militari erano rimasti nelle vicinanze apposta per poterne seguire le mosse.
Dopo poco tempo, infatti, il secondo uomo, De Iaco, di cui quindi si conoscevano le generalità e il volto, è stato individuato alla stazione ferroviaria di Senigallia mentre aspettava il treno per allontanarsi dalla città.
I due uomini, in attesa della convalida dell’arresto, sono stati portati lunedì mattina, 3 dicembre, nel carcere anconetano di Montacuto: sono accusati di concorso in tentato furto aggravato.

Commenti
Ci sono 13 commenti
Marino 2012-12-03 17:13:04
due visi puliti, persone molto perbene... ma tanto usciranno fra meno di un mese
renzo 2012-12-03 17:41:14
Tanto domani sono già liberi grazie al solito magistrato buonista.
marianna 2012-12-03 18:08:15
visto che facce?? se me li trovo in casa muoio di paura , ma tanto......
O. Manni
Paul Manoni 2012-12-03 18:44:45
Al di là della notizia in se, ed in riferimento ad articoli precendenti molto recenti, in cui si parlava di criminalità e sicurezza, e qualcuno si divertiva a parlare a vanvera contro gli extracomunitari, ritengo che questa sia la più autorevole delle risposte possibili. Elio Maiorana, MESSINESE, e Cosimo De Iaco, originario del LECCESE, e residente a SENIGALLIA. A dimostrazione che i furfanti ed i fuorilegge, li possiamo trovare a qualsiasi latitudine...Anche tra i propri vicini di casa italianissimi!
renzo 2012-12-03 19:10:43
Messina e Lecce... Sempre di delinquenza importata si tratta, al pari di quella extracomunitaria.
Gio 2012-12-03 19:35:36
Bravo paul
Mi hai tolto le parole dslla tastiera
Michele 2012-12-03 20:29:18
Parlare a vanvera degli extracomunitari? L'articolo seguente parla di una banda di Albanesi. Nessuno dice che solo gli extracomunitari sono delinquenti, semmai si lamentano del fatto che già abbiamo i nostri e non sentiamo nessun bisogno di accollarci anche quelli degli altri paesi, siete voi due che parlate a vanvera oltre che razzisti verso gli Italiani giustificando chi delinque solo perchè straniero. Detto questo per rispondere ai due missionari in terra natale volevo fare i complimenti alle Forze dell'ordine che finalmente iniziano a far pulizia in modo concreto, spero rimangano dentro il più a lungo possibile!
Michele 2012-12-03 20:34:48
Leggetevi questo http://www.senigallianotizie.it/1327328726/furti-in-abitazione-131-denunce-nel-senigalliese-in-tre-mesi
Su 10 arrestati 4 sono Italiani quindi più della metà sono extracomunitari, considerando che il rapporto Italiani/stranieri non è del 50% si fa presto a capire chi parla a vanvera.
O. Manni
Paul Manoni 2012-12-03 20:49:06
@Michele, io ho scritto una cosa ben precisa. "i furfanti ed i fuorilegge, li possiamo trovare a qualsiasi latitudine". Mi pare chiaro che non ho dipinto i criminali stranieri o extracomunitari come sante e verginelle. Ho detto solo che non bisogna fare di ogni erba un fascio. Tra le altre cose, nello stesso articolo che mi segnali, c'è anche scritto che la motivazione principale dell'aumento di furti, è da attribuirsi alla crisi. Se individui italianissimi la sentono, pur essendo perfettamente integrati nel loro paese di origine, figuriamoci se la crisi non porta alla delinquenza, gente che viene considerata già delinquente perchè non ha documenti in regola.
O. Manni
Paul Manoni 2012-12-03 21:01:45
@Michele, tutto quel polverone sugli extracomunitari, lo avevate alzato nei confronti di 4 ragazze straniere (2 macedoni e 2 marocchine) che avevano avuto un grave incidente perchè in guida in stato di ebbrezza. Ed allora mi chiedo come mai nessuno si è preoccupato di lasciare un commentino-ino-ino, sulle uniche due patenti ritirate questo fine settimana da Marinaccio&C??? Ovvero un 30enne di Ostra, ed un ragazzo di Falconara neopatentato. ITALIANISSIMI, ovvio. Perchè criticate aspramente le 4 straniere, e non criticate i 2 ragazzi italiani, tutti in stato di ebbrezza? Sarà mica che la fregola di puntare il ditino vi prende solo con certe categorie di persone, e non con altre? "A pensar male si commette peccato, ma il più delle volte ci si azzecca", diceva un tale...! L'articolo a cui faccio riferimento è questo: http://www.senigallianotizie.it/1327328670/senigallia-controlli-straordinari-dei-carabinieri-nel-week-end-tra-l-1-e-2-dicembre Sei o siete tutti invitati ad andare a sputare sentenze, anche lì. Sarebbe solo coerenza.
renzo 2012-12-03 23:00:33
Sono curioso di leggere il commento di Paul Manoni il giorno che qualche extracomunitario andrà a rubare a casa sua. Prima o poi tocca a tutti. Solitamente i buonisti diventano i razzisti più estremi quando toccano le loro tasche.
O. Manni
Paul Manoni 2012-12-04 14:20:51
@renzo, e chi ti dice che io non abbia già subito furti in casa???
giampiero 2012-12-04 15:47:55
potrebbero essere i visi di due impiegati del Comune o di due infermieri di sala operatoria (o forse torna di moda il Lombroso?)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura