SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Foto Notizia: Navalmeccanico, rimossa la prima barca al porto di Senigallia

Dopo 30 anni iniziano le grandi manovre

6.729 Letture
13 commenti
La prima nave in acqua

Sono iniziate nella mattinata del 14 novembre le operazioni per la rimozione delle cinque motonavi del Navalmeccanico.

Il 13 novembre sono arrivate le autorizzazioni da parte della Capitaneria di porto: dopo 30 anni iniziano finalmente le grandi manovre. Si è cominciato con l’imbarcazione più piccola, al ridosso dello scalo di alaggio.

Una volta calate in mare, le motonavi, per il passaggio delle quali sono anche stati effettuati lavori di dragaggio della darsena di Senigallia, verranno “posteggiate” momentaneamente nel nuovo avamporto.

Il progetto di queste imbarcazioni nacque al fine di impiegarle per un servizio di cooperazione internazionale in Senegal, ma a causa del fallimento della ditta che doveva realizzarle non hanno mai lasciato il porto di Senigallia.

Solo negli ultimi anni  la situazione è giunta a una svolta con la decisione del Ministero di attivare la procedura di vendita dei beni attraverso l’Agenzia del Demanio.

L’impresa acquirente delle imbarcazioni, la Lepore s.r.l., ha dovuto affrontare un lungo iter procedurale, conclusosi appunto questa mattina con la messa in mare della prima nave.

A questo punto, se le condizioni metereologiche lo permetteranno, le altre saranno messe in acqua a distanza di una settimana l’una dall’altra. E dopo l’ultimazione dei lavori, che verrà eseguita dall’impresa nel cantiere di Chioggia, le imbarcazioni saranno vendute per la pesca d’altura.

Questa è davvero una giornata storica per Senigallia – ha sottolineato il Sindaco, Maurizio Mangialardi – poiché si pone finalmente termine a una vicenda che sembrava destinata a non trovare soluzione. Ci siamo battuti per anni contro l’immobilismo, gli ostacoli della burocrazia, procedure interminabili… Ma oggi possiamo cogliere i frutti di un’operazione che permetterà al nostro porto di decollare in maniera definitiva. È questa, a mio avviso, una perfetta metafora di come, anche in un Paese che vive un momento difficilissimo come il nostro, se si lavora con determinazione e impegno per il bene comune è possibile raggiungere risultati importanti”.

Navalmeccanico: la prima delle 5 navi entra in aqcuaNavalmeccanico, i tanti curiosi accorsi per il varo Navalmeccanico, il 'vuoto' lasciato dall'imbarcazione

Foto di Paola Gobbi

Commenti
Ci sono 13 commenti
Andrea Cognini 2012-11-14 11:39:49
Momentaneamente
Melgaco 2012-11-14 12:07:56
Peccato che lì dietro resti l'ignobile ciminiera e rimanga uno spazio per topi e serpenti visto che il nuovo quartiere ex Sacelit non sorgerà mai
O. Manni
Paul Manoni 2012-11-14 13:02:14
"That's one small step for a man, one giant leap for mankind" disse Neil Armstrong... Oo
Galuco Glaucoma 2012-11-14 13:45:38
Pronto a dirvi addio...fiere compagne della mia vita :( :( hi hi hi
Synthesis 2012-11-14 15:38:07
Un po' mi dispiace, nel senso che negli anni mi ero abituato a vederle, e come tutto ciò a cui si è abituati, sentirò inizialmente un po' di nostalgia, tanto irrazionale quanto normale, nel vedere che non ci sono più. Ma, ovviamente, va bene così.
CLAUDIO 2012-11-14 18:33:34
bravi tutti
corrado 2012-11-14 19:09:49
manca la madrina, non ce' lo champagne , ma che cz... di varo e',il vescovo che benedice, la fanfara , le navi girl
nessuno , eppure c'era lo sciopero della scuola ......
e ce qualcuno che e' contento ,ma valli a capire sti senogallici importati.........
Tek On Top No Stop 2012-11-14 20:06:36
Dovevano invitare la Contessa Serbelloni Mazzanti Viendalmare!!! Capovaro posso andare?? Vadi contessa vadi!!.......caddero nell'ordine: sindaco con fascia tricolore, ministro della marina mercantile, 102enne baronessa etc..etc...etc...uno dei pezzi più belli, ancora mi sganascio dalle risate a rivederlo.
coffado 2012-11-15 00:59:34
ma i trentamilaeuri che dobbiamo tirare fuori , forse qualche euro in piu', in nome di chi o perche' se senigallia non ci guadagna nulla anzi ci perde in favore dei lanari?
Strafred 2012-11-15 09:02:13
Edgard Lee Master avrebbe dettoo...
é come una nave che anela al mare eppure lo teme.
N.H.ugo mascetti 2012-11-15 09:43:21
coffado et &, i 30000€ sono quelli che abbiamo messo noi sudditi per il dragaggio a favore della LEPORE che non sapeva(?) che il fondale del porto arrivava a 2,5metri? Quanti mesi resteranno comodamente parcheggiate le 5 navi nel porto? Questa "bruttissima storiaccia" si concluderà solo quando quei pescherecci saranno fuori dal nostro orizzonte!
MyFriend 2012-11-15 10:07:17
Mascetti, a quanto pare la Lepore sapeva e ha agito in merito:
http://www.senigallianotizie.it/1327315075/navalmeccanico-il-comune-e-la-lepore-srl-si-divideranno-le-spese-di-dragaggio
Ciao
Caterina 2012-11-15 13:03:53
Al di là di quelli che sono gli aspetti politi ed economici ... in qualche modo è la conclusione del lavoro fatto da molte persone che costituivano la realtà del Cantiere Navalmeccanico.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!