SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lotta alla mafia: sequestro di beni per 12 milioni di euro a Palermo

Indagate tre persone della cosca Villabate: tra i beni case, terreni e cavalli da corse ippiche

Carabinieri, controlli nel territorio di Senigallia

Case, edifici, terreni, conti correnti, agenzie di scommesse e cavalli per la gare ippiche. Sono questi i beni sequestrati dai Carabinieri di Palermo a tre esponenti della mafia della cosca di Villabate. Beni che superano il valore di 12 milioni di euro e che pongono questa operazione, partita all’aba di lunedì 5 novembre, tra le più “fruttuose” di sempre, visto l’ammontare complessivo dei beni posti sotto sequestro.

A finire nei guai i fratelli Maurizio e Davide Di Peri e Giovanni D’Agati: proprio quest’ultimo avrebbe preso la guida della cosca dopo gli arresti di Antonio e Nicola Mandalà.

Commenti
Solo un commento
Marco 2012-11-06 22:33:14
Chissà che gli fà 12 milioni in confronto ai milioni di miliardi che fanno girare...bah
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura